Ominide 52 punti

In seguito la formazione della Terra avvenuta 5miliardi di anni fa,nacquero i primi esseri viventi: alghe e batteri. 3miliardi di anni fa comparvero rettili, pesci, anfibi, uccelli, mammiferi, fra cui le prime scimmie. Il gruppo di scimmie che somigliavano più all'uomo vennero chiamati OMINIDI.
Per arrivare all'uomo, bisogna seguire milioni di anni dalla nascita delle scimmie fino ad ora. In questo periodo gli ominidi si sono evoluti fino ad acquisire caratteristiche simili alle nostre.
4,2 milioni di anni fa nell'Africa australe comparvero gli AUSTRALOPITECHI, alti poco più di un metro ed erano già caratterizzati dal bipedismo, ovvero la capacità di camminare sugli arti inferiori.
2 milioni di anni fa nacque l'HOMO HABILIS ossia "capace di usare le mani". Pur essendo molto lontano dall'uomo moderno era in grado di costruire strumenti, di scheggiare le pietre per fabbricare utensili..

1,8 milioni di anni fa arrivò l'HOMO ERGASTER. Pur conservando caratteristiche primitive, come le ossa della fronte pronunciate, aveva una struttura corporea e un cervello moderno. Queste caratteristiche gli permisero di espandersi all'infuori dell'Africa.
1,5 milioni di anni fa comparve l'HOMO ERECTUS il cui nome deriva dalla capacità di muoversi saldamente sulle gambe. Lavorava bene la pietra e conosceva il fuoco; non sapeva accenderlo, ma riusciva a conservarlo. La conoscenza del fuoco gli permise di cuocere le carni in modo da farle diventare più digeribili; il fuoco allontanava gli animali.
250 mila anni fa, in Germania,arrivò l'UOMO DI NEANDERTHAL; non era molto diverso dall'uomo moderno. Abile cacciatore, utilizzava strumenti in pietra piuttosto elaborati e seppelliva i propri morti.
200 mila anni fa si è evoluto in Africa l'HOMO SAPIENS. Lui potè contare soprattutto su migliori capacità intellettuali che lo misero in grado di elaborare un linguaggio evoluto e di sviluppare capacità artistiche costruendo statuette di terracotta, semplici strumenti musicali e grandi pitture parietali.
La conquista della postura eretta significò soprattutto tenere le mani libere per portare cibo o oggetti; stando sulle gambe riuscivano ad avere una visuale più ampia in modo da tenere sotto controllo il territorio circostante.

Hai bisogno di aiuto in Preistoria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email