Video appunto: Menhir

Menhir



Colin Renfrew ritiene che i monumenti megalitici avessero 2 funzioni:
- Punto di riferimento delle comunità stanziate sul territorio, che durante i lavori collettivi per costruirli o le cerimonie che si svolgevano in essi, potevano stringere legami
- Segnalavano il diritto di possesso permanente sul territorio da parte delle comunità che li avevano costruiti e li utilizzavano
Un esempio di megalitismo a Malta è Tarxien, edificio sacro con cortili, altari e una statua di culto che rappresenta una dea prosperosa
Il megalitismo europeo è diffuso soprattutto in europa settentrionale e occidentale ma anche in Sardegna e altre zone d’Italia.
Si manifesta soprattutto con menhir, statue-stele, dolmen e henges.

I menhir sono monoliti di forma allungata, a volte di dimensioni enormi e spesso non lavorati ma appena abbozzati, eretti in posizione verticale. Non si sa per certo quale fosse il significato, probabilmente la rappresentazione di un antenato. Secondo questa visione, si manifesterebbe una crescente importanza del culto degli antenati. Sono due versioni dei menhir
- Le statue menhir (es in Sardegna): sono la versione iconica del menhir, in cui il monolite è lavorato in modo da rappresentare fattezze antropomorfe
- Le statue stele: eseguite su lastre in pietra con la rappresentazione antropomorfa sviluppata su una faccia piatta