Sapiens Sapiens 13859 punti

L’espansione coloniale francese nel XVII secolo


Dopo essersi insediati nella Martinica, nella Guadalupa, a San Domingo e a Caienna, ulteriori passi compiuti dai Francesi, furono fatti nella prima metà del XVI nell’estrema parte nord dell’ America settentrionale, coperta da un territorio inesplorato, coperto da fitte foreste o praterie sconfinate ed abitata dai pellerossa abituati ad un clima rigidi e non certo adatto alla coltivazione dei redditizi prodotti tropicali.
Infatti, nel 1524, Francesco I aveva inviato Giovanni da Verrazzano ad esplorare le rive del fiume Hudson e per primo il navigatore fiorentino si era avventurato sulle coste dell’ isola di Terra Nuova. Dieci anni più tardi un’altra spedizione, comandata da Jacques Cartier si era spinta fino all’estuario del fiume S. Lorenzo, ma nessuno dei due tentativi ebbero un risultato pratico. Fu con Enrico IV che i Francesi si stanziarono stabilmente nell’ America settentrionale. Essi popolarono l’ Acadia, la Nuova Francia (= Canada) e fondarono la città di Québec nel 1608, arrivando ad esplorare anche la regione dei Grandi Laghi.
Nella prima metà del XVII, la colonizzazione pur essendo affidata da Richelieu a delle Compagnie privilegiate, proseguì lentamente e l’espansione francese del Canada non si proponeva un arricchimento rapido come invece stava avvenendo nelle Antille con le piantagioni. Essa mirava piuttosto a trovare un sbocco demografico alla popolazione che era ritenuta troppo numerosa. Tuttavia i risultati furono piuttosto modesti: infatti nel 1660, i francesi, coloni, cacciatori di pellicce o missionari erano localizzati solo intorno a due piccole piazzeforti: Québec e Montréal.
Con la fine delle guerre di religione, la Francia, riacquistata la sua compattezza, cercò anche di penetrare in Oriente e sulle coste medio orientali, affidandosi nell’impresa a delle compagnie commerciali. Tuttavia le mire espansionistiche francesi furono fortemente contrastate dagli olandesi che nel 1670 ne sconfissero la flotta in India e dagli inglesi che bloccarono l’occupazione del Siam.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email