Ominide 4479 punti

Società rurale

L'antico regime era una società rurale infatti l'85% della popolazione viveva in campagna e l'economia era basata sull'agricoltura e la disponibilità della terra. Per soddisfare le esigenze alimentari di dieci persone era necessario il lavoro di otto uomini. Quindi gli uomini che lavoravano la terra costituivano circa il 65-90% della popolazione,attualmente solo il 5% dell'Unione Europea svolge queste funzioni. Di conseguenza anche vecchi,donne e bambini erano costretti a lavorare.
L'industria del tempo era rappresentata dalla bottega artigiana o dal lavoro a domicilio,infatti un mercante forniva le materie prime ai contadini e poi ritirava i manufatti,pagandoli. Nel Cinquecento,però gli stabilimenti tessili "Gobelins" in Francia arrivavano addirittura a 1700 dipendenti ed erano controllati da finanzieri che svolgevano quindi un commercio a grande distanza. In generale la popolazione viveva in campagna,infatti su 10 persone: 1 viveva in città,2 in borghi rurali e 7 in villaggi di campagna. Questi villaggi sono stati definiti dagli storici "immobili" poichè all'interno di essi esistevano veri e propri regni della ripetività. Cioè esisteva una civiltà materiale,poichè le tecniche e gli strumenti erano sempre uguali. I mezzi di trasporto inoltre erano solo il cavallo e i propri piedi quindi erano molto lenti.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email