Rivoluzione Francese

Chi rappresentava il Terzo Stato?


La società francese era divisa in tre gruppi, chiamati stati o ordini: il clero, la nobiltà e il Terzo stato, che riuniva tutti coloro che non erano né nobili né facevano parte del clero: riuniva quindi il 98% della popolazione. Era una classe che riuniva persone molto diverse: dai ricchi mercanti cittadini ai contadini che vivevano in campagna.

Qual era la funzione degli Stati generali?


Erano una sorta di parlamento del regno, dove i tre ordini (clero, nobiltà e Terzo stato) avevano diritto di eleggere i propri rappresentanti per prendere alcune decisioni che limitavano il potere del re. Gli Stati Generali erano stati istituti la prima volta nel Quattrocento e da allora erano stati convocati molto poco. Il re Luigi XVI li convocò a Versailles, nel 1789, per tentare di trovare un compromesso con i nobili e il clero sulla necessità di tassare anche le loro ricchezze.

Perché il Terzo Stato si allontanò dagli Stati Generali?


Il Terzo Stato non era soddisfatto delle modalità di votazione degli Stati Generali, che avveniva per ordine (ogni ordine poteva esprimere un voto) e non per testa (ogni rappresentante degli Stati Generali poteva esprimere un voto).

Che cos’è l’Assemblea nazionale Costituente?


Abbandonati gli Stati Generali, i rappresentanti del Terzo Stato si riunirono nella Sala della pallacorda (una palestra dove si praticava un gioco simile al tennis) e diedero vita all’Assemblea Nazionale Costituente: Nazionale perché era formata da rappresentanti di tutta la Francia; Costituente perché voleva dare al Paese una Costituzione.

Quali sono i principi a cui si ispirava la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino?


La dichiarazione approvata dall’Assemblea nazionale nel 1789 si fondava sui tre principi fondamentali della Rivoluzione francese: libertà, uguaglianza e fraternità.

Che cos’era l’Assemblea Legislativa com’era organizzata?


L’Assemblea legislativa, eletta nel 1791, fu il primo Parlamento francese, dove i conservatori sedevano a destra, i progressisti a sinistra e al centro sedevano i moderati.

Quando e da chi fu proclamata la Repubblica?


La Repubblica fu proclamata nel 1793 da parte della Convenzione nazionale. Qualche mese dopo il re Luigi XVI fu processato e condannato a morte.

Che cosa si intende per Terrore e come ebbe fine?


Il Terrore caratterizzò il periodo della rivoluzione francese che va dal 1793 a 1794: in questo periodo tutti i poteri dello Stato vennero affidati a un Comitato di Salute pubblica, guidato da Robespierre. Con la legge dei sospetti, che permetteva al Comitato l’arresto di coloro che erano sospettati di attività contro la Rivoluzione, furono ghigliottinate 46 mila persone, spesso innocenti. Nel 1794 il colpo di Stato del Termidoro, guidato dalla borghesia moderata, mise fine al Terrore.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email