Ricerca geologica


La geologia è quella scienza che studia la Terra solida nella sua struttura e nella sua dinamica, osservando composizione chimica, caratteristiche fisiche, struttura interna, storia ed evoluzione del pianeta, e con lo scopo di comprendere le cause dei fenomeni e preservare nel tempo gli ambienti e renderli più sicuri per la vita umana. Bisogna, tuttavia, ricordare che non si può osservare direttamente il centro della Terra, la maggior parte dei fenomeni è interdipendente e che non è sempre possibile la verifica sperimentale.
La Terra, formatasi quasi 5 miliardi di anni fa, è, dal punto di vista astronomico, il terzo pianeta in ordine di distanza dal Sole e il più grande dei pianeti terrestri del sistema solare, sia per massa sia per diametro; dal punto di vista geologico è un corpo rigido dalla superficie intensamente colorata formato da 4 sfere fondamentali:

• L’atmosfera, un involucro gassoso formato prevalente da azoto, ossigeno, argo, biossido di carbonio e vapor d’acqua, che la circonda;

• L’idrosfera e la criosfera, l’insieme delle acque, rispettivamente allo stato liquido e gassoso;
• La litosfera, lo strato più superficiale, rigido e solido che comprende le rocce, formate da minerali;
• La biosfera, l’insieme delle forme di vita presenti sul pianeta.

L’attività dinamica della Terra comprende:
•Processi endogeni: manifestazione di attività interne mosse dall’energia solare;
•Processi esogeni: processi chimici e fisici causati dagli scambi che avvengono tra le 4 sfere, mossi dall’energia interna della Terra.

Grazie allo studio della geologia si è giunti ad elaborare due distinti modelli che permettono di giustificare la dinamica endogena:

• Il modello dell’Interno della Terra: il pianeta è costituito da tre involucri concentrici con composizione chimica e densità differenti:
• Crosta: involucro esterno rigido e roccioso;
• Mantello: strato freddo sottostante e più denso che fa parte della litosfera e precede l’astenosfera, uno strato più caldo e deformabile;

o Nucleo: liquido nella parte esterna e solido in quella interna, è il centro della Terra, molto più denso e caldo dei precedenti.

• La teoria della tettonica delle zolle: la litosfera è suddivisa in zolle (o placche) di dimensioni varie incastrate che galleggiano sull’astenosfera, all’interno della quale si creano dei movimenti convettivi, causa di questa stessa frantumazione e che le fanno muovere facendole accrescere, deformare o distruggere.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email