daddy8 di daddy8
Ominide 1072 punti

Lanzichenecchi

I Lanzichenecchi furono truppe mercenarie, fondate in Germania, verso la fine del quindicesimo secolo da Massimiliano I d'Austria. Era un periodo in cui si badava molto all'estetica delle milizie, delle armi, e delle uniformi; mutarono anche i modi di combattere. L'obiettivo di Massimiliano I d'Austria, con la creazione dell'esercito dei Lanzichenecchi, era quello di opporsi all'esercito francese, composto soprattutto da milizie svizzere, all'epoca potentissime sui campi di battaglia. Ciò però lo condusse a prendere provvedimenti finalizzati ad addestrare le sue truppe, che per la maggior parte, erano principi vassalli, deboli e militarmente non omogenei, non equiparabili alle truppe francesi, perciò, necessitavano di un adeguato addestramento.
Per cui, quando l'Imperatore Massimiliano sali al potere, emanò un decreto che gli permise di potersi servire di un esercito ben preparato, e con un alto livello di forza nel corso delle battaglie: questo era appunto l'esercito dei Lanzichenecchi. In parte, l'atteggiamento dei Lanzichenecchi sui campi di battaglia, richiamava un po' lo stile "romano"; cambiarono le armi, cambiarono le tattiche di combattimento, tutto ciò, a favore di loro stessi. Tipiche armi utilizzate dai Lanzichenecchi furono il moschetto e gli archibugi, che erano più comode da trasportare e più accessibili economicamente, mentre le corazze invece diventano più pesanti.

Per le protezioni venivano usate le panziere, le quali proteggevano la parte anteriore di chi le indossava, invece per la schiena si utilizzava un corsetto. La testa era protetta da una specie di elmetto di feltro e metallo, mentre per le cosce si utilizzavano lamine in metallo sovrapposte. Nel campo di battaglia utilizzavano l’alabarda, lunga quasi due metri, possedente una lama fendente terminante con un uncino su un estremo, mentre il manico era completamente di legno. Altra arma era la spada a due mani, la quale era molto pesante, e perciò veniva affidata a combattenti fisicamente meglio dotati; quest'arma veniva utilizzata per rompere le picche degli avversari.
Inoltre, i Lanzichenecchi avevano anche una sorta di tamburo con sé, che poteva essere metallico o di legno, che veniva "suonato" con l'utilizzo di due bacchette sulla parte alta, ricoperta di pelle.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email