Ominide 1909 punti

Ma parlando di rapporti di forza, nel 1700 non possiamo non considerare la guerra commerciale, ma anche legata a una politica di potenza, che si gioca fra l’Inghilterra in fase commerciale espansiva, con una flotta forte, colonie di popolamento in crescita e la Francia, che dal canto suo con la politica di potenza di Luigi XIV voleva mantenere l’egemonia, e tenta di espandersi a livello commerciale e coloniale.
Questi fatti determinano un conflitto su scala mondiale, non parliamo più solo di Europa.
Il conflitto durerà un secolo intero e gli storici parlano di questo periodo come di seconda guerra dei cent’anni, che si concluderà con la sconfitta della Francia e l’affermazione dell’egemonia coloniale inglese. Questa inizia già nella II metà del ‘600, con un iniziale momento d’oro a metà del ‘700, seguita da una serie di difficoltà legata alle guerre di secessione nelle 13 colonie americane, presto superata grazie alla preminenza dell’interesse commerciale sulle questioni politiche e al compendio della difficoltà in America con conquiste in Asia.

Nel 1800 poi la potenza coloniale inglese non ha rivali e si gode i frutti della politica commerciale, ma senza rimanere immobile.
Nella II metà dell’ ‘800 ricomincia una fase espansiva molto intensa, soprattutto negli ultimi trent’anni del secolo, quando l’idea di un ricco affarista ( e poi uomo politico)con sede operativa in Sudafrica, Cecil Rhodes, è quella di conquistare tutta l’africa dal Capo (che ormai era in mano inglese) al Cairo.
L’unico ostacolo che si oppone alla congiunzione fra territori è il Kaiser Guglielmo II (germania) con la sua politica di potenza che conquista territori nell’africa sotto l’equatore (Centro-sud).
La potenza inglese non si arresta fino al ‘900 con la prima guerra mondiale, che rinsalderà il legame fra United Kingdom e colonie, che diventano un serbatoio per attingere uomini necessari ( si pensi al monumento memoriale a Londra)
Dobbiamo aspettare la fine della II guerra mondiale per notare come la grande potenza coloniale inglese non esista più, sorpassata da stati uniti e Russia nella guerra fredda e nella decolonizzazione

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email