Genius 24359 punti

L’elezione di Paolo III

Il mattino del giorno 11 ottobre del 1534 si chiusero in conclave trentacinque cardinali divisi tra le ormai tradizionali fazioni imperiale, francese e italiana ma subito tra i candidati si impose il sessantaseienne Alessandro Farnese, decano del Sacro collegio ed eminente per qualità morali e intellettuali,politico e amministratore esperto che si era mantenuto in una posizione neutrale
rispetto alle due potenze dei cui sovrani godeva la stima.
Era stato papabile nei tre precedenti conclavi e il papa defunto lo aveva raccomandato
Come suo successore. Fu eletto all’unanimità il pomeriggio del secondo giorno del conclave,scelse il nome di Paolo me la mattina del giorno 13 ottobre, dopo un formale scrutinio, la sua elezione fu annunciata ai romani.
L’elezione del Farnese fu accolta con gioia dai romani che avevano goduta la sua liberalità e fu festeggiata con un corteo di fiaccole e di tre carri allegorici che la sera del 29 ottobre mosse verso il Vaticano con la partecipazione delle autorità cittadine e della nobiltà.
Il 3 novembre fu celebrata l’incoronazione con fuochi d’artificio e due giorni dopo con un banchetto e un grande carosello in piazza San Pietro. Nonostante l’aspetto macilento e stanco sottolineato dalla lunga barba bianca e l’incedere faticoso e bisognoso d’ aiuto, |’ intensa energia interiore e un rigoroso regime di vita consentirà a Paolo III di restare sulla cattedra di Pietro più
a lungo di ogni altro papa del suo secolo, frustrando i timori di alcuni e le speranze
di altri.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email