Mongo95 di Mongo95
Ominide 6473 punti

Diritti e doveri dell'uomo e del cittadino


La Costituzione finale è abbastanza ampia, in 377 articolo. All’inizio si ha Dichiarazione dei diritti e dei doveri dell’uomo e del cittadino. Non è certo un caso che siano stati reintrodotti i doveri, ora che si doveva riportare l’ordine per evitare che la Francia fosse soggetta a tumulti e insurrezioni. Questa dichiarazione pone al centro la legge, ma ci sono anche dei principi che la caratterizzano e fanno comprendere il momento particolare in cui ci si trova, ma allo stesso tempo anche quanta storia ha dietro di sé il lavoro dei convenzionali. Non si afferma più che la sovranità risiede nel popolo, ma piuttosto nell’universalità dei cittadini. Ma non tutti i francesi sono considerati cittadini. Si afferma che nessun individuo, o riunione parziale di cittadini, può attribuirsi tale sovranità. Ciò come espressione della volontà di evitare qualsiasi attrazione di potere nelle mani di una minoranza che poi la esercita dittatorialmente sulla maggioranza. Si parla precisamente di divisone dei poteri, con ancora una volta obiettivo polemico il Comitato di Salute pubblica. La garanzia nella società è possibile solo se è stabilità la divisione dei poteri e sono fissati i loro limiti, così come garantita al responsabilità dei pubblici ufficiali. Tutto ciò riguarda la preservazione dei diritti, che devono sempre essere presti ai legislatori nel momento di azione, con l’obbligo di rispettarli.
Per quanto riguarda i doveri, essi garantiscono la conservazione della società. Si trova qui una fortissima carica morale, ma in senso diverso rispetto a quella espressa dalla costituzione montagnarda, accentuando quelli che sono i valori etici fondamentali per un cittadino che vuole vivere serenamente in società. Cioè sostanzialmente i due principi: “non fare agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi” e “fate costantemente agli altri il bene che vorreste ricevere”. I valori della convivenza. Carica morale che in qualche luogo appare anche un po’ esagerata, con però l’idea di riparare alla disumanizzazione avvenuta in epoca del Terrore.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze