Sapiens Sapiens 13859 punti

Diffusione del Calvinismo in Europa


Il protestantesimo nella sua forma calvinista si diffuse in Europa nel XVI secolo


In Svizzera, dopo la morte di Zwingli, le teorie zwingliano furono riconosciute identiche a quelle di Calvino per cui esse formarono ben presto una sola cosa e costituiranno la religione della maggior parte dei cantoni svizzeri
In Germania soltanto uno dei grandi elettori, l’elettore del Palatinato Renano, aderì al protestantesimo fortemente influenzato dalle teorie calviniste anche se fra i due pensieri non sarà mai possibile giungere ad una fusione completa
In Boemia, malgrado l’ aperta ostilità degli Asburgo il calvinismo si diffuse rapidamente fino ad assorbire tutta la chiesa nazionale, già ispirata a Hus.
In Ungheria il calvinismo arrivò a costituire la religione della maggioranza di tutto il paese rimasto sotto il protettorato turco e quindi svincolato dal controllo asburgico.
In Polonia, la nuova religione trovò un terreno fertile solo all’inizio, ma ben presto essa fu spazzata via dalla Controriforma.
In Francia, nonostante le persecuzione ordinate da Francesco I e Enrico II, il calvinisti si diffusero con il nome di Ugonotti e si arriverà anche alle guerre di religione in cui Caterina dei Medici avrà un ruolo molto importante
Nei Paesi Bassi, il calvinismo trovò una grande adesione all’interno della parte più attiva ed industriosa della popolazione. La monarchia spagnola che dominava anche i Paesi Bassi reagì in modo sanguinose, ma la lotta religiosa finì per determinare l’autonomia del paese e la creazione della Repubblica olandese.
In Inghilterra, con Edoardo VI, figlio di Enrico VIII, il cui regno durò solo 7 anni, il calvinismo ebbe il tempo di penetrare e di far sentire la sua presenza all’interno della chiesa anglicana. Addirittura si arrivò a redigere una nuova professione di fede che viene a sostituire quella imposta da Enrico VIII. Il processo di avvicinamento della chiesa anglicana con il Calvinismo si interruppe con la morte di Edoardo VI e con l’arrivo al trono di Maria, moglie di Filippo II di Spagna e molto cattolica. Alla sua morte, l’Inghilterra si staccò completamente da Roma e il partito dei puritani cercò di imporre la stesso rigore morale che il calvinismo aveva imposto Ginevra. In campo politico, il puritanesimo avrà conseguenze in campo politico e si diffonderà anche in America.
In Scozia, le idee calviniste furono diffuse da Giovanni Knox che aveva trascorso molto tempo a Ginevra. La nuova religione ebbe molti consensi, nonostante l’opposizione della regina Maria Stuarda e l’appoggio della Francia. Nel 1581, la religione calvinista, chiamata presbiteriana, diventò la chiesa ufficiale della Scozia.
In Italia sia i Calvinisti che i Valdesi furono repressi duramente sia da parte del governo spagnolo, nell’ Italia Meridionale, sia dai Savoia, in Piemonte. In quest’ultima regione il nucleo valdese delle valli del Pellice e del Chisone si poterono salvare ed ottenere una relativa libertà religiosa con il trattato di Cavour del 1561.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email