Ominide 4479 punti

La controriforma. La chiesa organizzò il Concilio di Trento (riunione di tutti i vescovi) in cui si stabiliscono le verità di fede incontrastabili. Nasce così il credo. Condanna gli errori del protestantesimo e si ribadisce che il protestantesimo non è cattolicesimo. Nasce il Tribunale dell'Inquisizione,che è deputato a giudicare se una persona è cristiana o no e viene costituito l'Indice dei Libri proibiti(la chiesa limita al cultura). La vendita delle indulgenze fece scattare in qualche modo la "molla". Il clero aveva pensato di vendere l'anima,di permettere di comprare il paradiso. Essa non solo toglieva i peccati,ma toglieva anche la pena. Martin Lutero,quindi,inorridito da ciò iniziò a protestare,perciò si parla di riforma protestante. Il pensiero umanistico-rinascimentale è percorso da un rinnovamento religioso. Ciò avviene con Erasmo da Rotterdam e Martin Lutero. Il primo pose l'Umanesimo al servizio della Riforma e non si schierò contro la Chiesa cattolica;il secondo travolse l'Umanesimo e frantumò l'unità cristiana.

Erasmo da Rotterdam nacque nel 1466. Egli anticipò molte posizioni di Lutero,infatti venne accusato di aver preparato in qualche modo il terreno al Protestantesimo,ma egli non si schierò mai a favore di Lutero,anzi,contro. Infatti scrisse un trattato contro di lui a cui Lutero rispose. Assunse una posizione neutrale. Per lui la vera filosofia è conoscenza sapenziale di vita,è saggezza e pratica di vita cristiana.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email