Ominide 6603 punti

Antico regime – Agricoltura inglese

L'agricoltura maggiormente innovativa in Europa era quella inglese. Qui maturarono rapidamente, tra Sei e Settecento, due trasformazioni fondamentali:
• la dissoluzione del sistema dei campi aperti (open field system);
• la sostituzione della rotazione triennale a maggese con forme più produttive di avvicendamento pluriennale delle colture.
Un testo del 1756 definiva i campi aperti come “estensioni di terreno sulle quali si trovano promiscuamente dispersi i fondi di molti proprietari”. Il paesaggio agricolo, nel sistema dell'open field, era un mosaico di appezzamenti inseriti gli uni negli altri, in modo tale che uno stesso proprietaro poteva avere campi molto distanti fra loro, raggiungibili solo attraversando i terreni altrui. A raccolto concluso, i campi si aprivano a tutti gli abitanti della zona per la spigolatura e il pascolo.

Esisteva poi l'area delle terre comuni (common lands), generalemnte di proprietà delal comunità, dove i contadini potevano pascolare, fare legna, pescare. Benché in linea di principio le terre comuni fossero usufruibili solo da chi detenesse una proprietà, nella realtà esse costituivano la principale fonte di sostenamento per i contadini senza terra, i cottagers (così chiamati a causa delle capanne, cottages, in cui vivevano).
Questo sistema, benché la proprietà fosse individuale, rifletteva il modello di un'agricoltura gestita dalla comunità: l'apertura dei campi dopo il raccolto e la presenza delle terre comuni garantivano ai più poveri una fonte di sopravvivenza. Inoltre, data l'estrema parcellizzazione dei fondi, la rotazione delle colture non poteva che avvenire sulla base di regole decise colletivamente. Il sistema utilizzato er quello a re campi: una parte del territorio della comunità veniva seminato a cereali invernali (frumento e segale); una seconda parte a cereali primaverili (orzo e avena); una terza parte veniva lasciata riposare (maggese), in modo da impedire l'esaurimento del terreno. Le coltivazioni venivano poi fatte ruotare, in modo che nell'arco di un triennio ciascun campo completasse il ciclo.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email