Genius 13137 punti

Simbologia medievale

La letteratura, la teologia, l’arte e molte altre manifestazioni della cultura medievale sono percorse da una presenza immancabile, quasi ossessiva: il diavolo, che prende vari nomi, spesso di origine ebraica, come Satana, Belzebù oppure Lucifero ( parola greca, che significa “ portatore di luce”), il quale comanda una crudele legione di creature infernali. Le religioni pagane invece non conoscevano questa figura, che incarna il Male in lotta perenne contro il Bene: per i Greci e i Romani esistevano degli spiriti invisibili, intermedi tra uomini e dei, chiamati “demoni” (dàimones “distributori”) a cui gli dei affidano il compito di vegliare sui mortali. Ma con il cristianesimo i demoni benevoli diventano creature assolutamente malvagie, al servizio di un principe delle tenebre: i demoni diventano il “demonio”.

La presenza del demonio è molto antica nella storia delle religioni orientali, come l’ebraismo e l zoroastrismo ( la religione dei Persiani, che interpretava il mondo come una lotta tra spirito e materia, tra bene e male). Nell’Antico Testamento il Diavolo appare come attore di un grande conflitto primordiale: egli si ribellò al Dio Creatore,Jahvè, e iniziò una lotta eterna contro di lui soprattutto contro la sua creatura, l’uomo. Nel Vangelo, Cristo sconfigge il diavolo che cerca di tentarlo e caccia i demoni dal corpo degli ossessi: la lotta tra Cristo e il diavolo ( che san Paolo chiama “ Dio di questo mondo”) è uno degli elementi fondamentali della teologia e dell’escatologia cristiana. La lotta avrà termine soltanto alla fine dei tempi, quando Cristo salverà l’umanità.
Il diavolo è fonte perenne di tentazioni: sesso, potere, ogni forma di vana illusioni mondana sono le sue armi. Gli eremiti nel deserto, come Antonio ( fine del IV secolo) sono assediati dai demoni, contro i quali la loro forza morale, la preghiera e l’ascetismo. Per sant’Agostino, il diavolo non è un puro nemico ribelle a Dio, ostile alla creazione: anche lui fa parte del gran piano di Dio, che ha permesso il Male perché possa esistere il Bene; in fondo, anche la presenza del diavolo è una struttura che fa parte di un universo buono, poiché che ha la grazia di Dio può ricavarne il bene.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email