Ominide 3880 punti

Tra il 1313 e il 1317, gran parte dell’Europa centro-settentrionale fu colpita da una serie di eventi meteorologi negativi che portarono a un abbassamento delle temperature. L’improvvisa mancanza di prodotti agricoli che determinò un forte incremento dei prezzi, rendendo impossibile per molte persone l’acquisto di derrate alimentari, la carestia assunse connotati drammatici nei borghi e nelle città. Le carestie del 1313-1317 coincisero con la fine di una lunga fase di crescita economica che aveva caratterizzato l’Occidente europeo. Questa crescita fu accompagnata da un aumento della produzione cerealicola,reso possibile dalla messa a coltura di nuove terre le cosiddette terre marginali. Si trattava in genere di terre poco adatte alla coltivazione, ma che offrivano l’unica opportunità di crescita a un’agricoltura di tipo estensivo. In diverse regioni europee, la messa a coltura di nuove terre aveva già raggiunto la sua massima espansione e quindi fu inevitabile che il divario tra la domanda di cereali da parte di una popolazione in continua crescita e la loro produzione aumentasse sempre di più. Inoltre vi fu una riduzione dell’allevamento, con un duplice effetto negativo:l’impoverimento dell’alimentazione e la scarsità dell’unico concime conosciuto.

Nei primi decenni del XIII secolo molti figli di contadini furono costretti ad abbandonare le campagne per andare a vivere in città. Essi erano attratti da centri, i cosiddetti “borghi franchi” o città nuove, centri urbani fondati da sovrani, da signori locali laici ed ecclesiastici. Per attrarre nuovi cittadini nei borghi, i fondatori garantivano ai nuovi abitanti protezione , difesa militare e una serie di esenzioni fiscali. Le persone che abbandonavano le campagne erano dirette verso le città che si erano affermate come importanti centri commerciali e che avevano costante bisogno di manodopera. Molte delle persone immigrate vivevano in posti presso le chiese e i luoghi di assistenza. Questi uomini erano impiegati come manodopera a basso prezzo ed erano assunti come lavoratori a giornata presso le botteghe.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email