[3]

Rifugio nel castello
[/h3]

Il castello è uno dei degli emblemi dei primi secoli del medioevo. Era solitamente eretto in un luogo strategico, in posizione elevata e quindi più facilmente difendibile; era inizialmente in legno e più tardi costruito in pietra allo scopo di evitare incendi. Con il passare degli anni divenne un complesso di edifici fortificati, a volte comprendenti un intero borgo, abitato da artigiani in cui in caso di pericolo potevano trovare riparo i contadini. Sebbene la struttura interna potesse variare anche sensibilmente da castello a castello, esistevano comunque alcuni elementi che ritornavano con una certa frequenza. La cinta muraria difensiva era costituita da muri continui (detti cortine) interrotti da torri angolari a più piani. Sulle mura era possibile scorgere i merli, specie di dentellatura che potevano essere a forma di coda di rondine o a corpi quadrati. Essi avevano lo scopo di proteggere i soldati che percorrevano i camminamenti degli attacchi degli arcieri nemici. Dai borghi di merli si aprivano dei cornicioni sporgenti detti "caditoie" sui quali erano sistemate mensolette chiamate "beccatelli"da cui venivano gettate acqua o pece bollenti sugli assedianti. Le torri erano imponenti: erano costruite all'inizio in forma quadrata, vennero poi sostituiti da altre poligonali e infine rotonde per offrire maggiori possibilità di tiro. Potevano essere scoperte o coperte da una cortina conica ed erano dotate di strette feritoie, da cui gli arcieri potevano scagliare frecce senza esporsi gli occhi nemici. Normalmente i castelli erano circondati da fossati colmi d'acqua: in questo modo si impediva al nemico di attaccare le torri dal basso. Il fossato poteva essere superata per mezzo di punti levatoi in legno che venivano sollevati in caso di attacco. In alcuni castelli, appena entrati ci si trovava nella cosiddetta "corte bassa", una sorta di cortile in cui potevano rifugiarsi i contadini. In questa zona si tenevano i mercati e si aprivano le botteghe dei fabbri, dei falegnami, dei carpentieri, dei carradori e di altri artigiani ancora oltre alle stalle, ai fienili, al forno, alla cappella e alle case degli stessi artigiani.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove