Sal01 di Sal01
Ominide 46 punti

Gli ordini monastico cavallereschi


La nascita degli ordini militari-monastici


Durante le prime crociate, tra l’XI e il XII secolo, si hanno gravi atti di violenza da parte dei Crociati, lontani dagli ideali cavallereschi e da quelli cristiani.  Il poco ordine dimostrato negli eserciti, la loro condotta e la difficoltà nell’organizzarsi, spinse alla nascita di ordini militari in cui i membri si imponevano di osservare il giuramento di castità, obbedienza e povertà, ma con il permesso di poter portare le armi.  Ed è così che si crearono gli ordini monastico-cavallereschi in cui i principali sono: i Cavalieri Templari, i Cavalieri Teutonici e i Cavalieri Ospitalieri.

I Templari

I Templari nacquero subito dopo la prima crociata grazie ad un cavaliere francese di nome Ugo de Payns, che organizzò un gruppo di cavalieri in cui pur professando i valori religiosi, continuano a combattere per difendere i pellegrini che si recavano a visitare le città sante. Con l’aiuto di San Bernardo e di Ugo de Payns, i Templari riuscirono a farsi riconoscere dalla chiesa come un ordine religioso regolare.
In seguito per evitare complicazioni per il fatto che un uomo di chiesa potesse uccidere, quando invece gli insegnamenti cristiani dicevano il contrario, si arrivò alla soluzione che; un religioso era autorizzato a combattere purché lo facesse contro gli infedeli e per la difesa del Cristianesimo. I Templari divennero così il braccio armato della chiesa in Terra Santa e ovunque fosse necessario un aiuto per i più deboli.
I quartier generali dei Templari rimasero a Gerusalemme fino alla conquista dei musulmani nel 1187, successivamente furono trasferiti ad Antiochia, Acra, Cesarea per poi finire a Cipro. I Templari svilupparono un sistema bancario funzionale nel traffico di denaro e merci dall’Europa alla Palestina del quale iniziarono a servirsene vari regnanti europei. I cavalieri acquisirono così tanta ricchezza che suscitò delle invidie. Infatti nel 1307 Filippo IV di Francia, con l’aiuto papa Clemente V, fece arrestare il gran maestro Jacques de Molay con l’accusa infamante di sacrilego e di satanismo, condannandolo poi al rogo insieme ai suoi principali ufficiali
L’ordine dei Templari venne poi distrutto nel 1312, tutti i sui beni vennero assegnati ai cavalieri ospitalieri o confiscati da Filippo IV e da Edoardo II. L’uniforme era composta da un mantello bianco con una croce rossa sul petto e sulla spalla destra. La croce poteva essere di forma greca(simmetrica) e di forma latina(quella raffigurata nell’immagine).

I cavalieri Ospitalieri

L’ordine cavalleresco degli Ospitalieri è il più antico nel Medioevo, la sua nascita risale al 1050, quando dei mercanti dell’antica repubblica marinara di Amalfi costruirono una chiesa, un convento e un ospedale a Gerusalemme in cui curare i pellegrini.  La chiesa venne dedicata a San Giovanni Battista , così nacque un ordine monastico «l’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme», che aveva il compito di occuparsi della gestione dell’ospedale.
Gerusalemme viene conquistata nel 1099 e con la costituzione di Gerusalemme stata fatta dai Crociati, cominciarono ad arrivare sempre più pellegrini da tutto il mondo cristiano.  Poi nel 1271 il sultano d’Egitto, nella sua riconquista di quelli che erano stati i territori presi dagli insediamenti latini, assediò il Krak dei Cavalieri, la più grande fortezza cristiana in Terra Santa, occupata dai Cavalieri Ospitalieri, che infine dovettero consegnare.

Il Krak dei Cavalieri

La fortificazione si trova in Siria, rappresentava un perfetto esempio dell’architettura militare del Medioevo, poteva ospitare un totale di 2000 soldati con relativi cavalli, equipaggiamento militare e scorte di viveri per 5 anni. Fu costruito dai Crociati per riconquistare la Terra Santa caduta nelle mani dei musulmani; era praticamente impossibile attaccare il Krak con le sue doppie mura(quelle interne più alte rispetto a quelle esterne) e le sue 13 torri.

I cavalieri di Malta

L’ordine dei cavalieri Ospitalieri veniva anche ricordato col nome di cavalieri di Malta, questo perché nel XVI, quando l’ordine lasciò la Terra Santa dopo la caduta dei regni crociati e si stabilì a Rodì e a Malta. In seguito, nel 1565, Malta venne attaccata anche dai Turchi, ci fu un assedio che durò tre mesi in cui i cavalieri di difesero fino allo stremo guidati dal Gran Maestro Jean de la Vallette, che darà il nome alla capitale dell’isola. Nel 1798 Malta fu presa da Napoleone che tolse da quel territorio tutti i cavalieri che, fedeli alla legge dell’ordine che vietava di impugnare le armi contro altri cristiani, non si opposero. Due anni dopo Malta passò agli inglesi, ma l’ordine cavalleresco non ritornò più a Malta. Attualmente l’ordine dei cavalieri di Malta ha sede a Roma ad è tornato alla sua antica vocazione, ovvero quella di aiutare i più bisognosi.
Il simbolo dei cavalieri Ospitalieri era una croce amalfitana a otto punte, bianca con sfondo nero; il mantello era nero con la croce bianca sul petto e sulla spalla.

I cavalieri Teutonici

Anche i cavalieri Teutonici iniziarono tutto con la fondazione di un ospedale in Terrasanta con l’intenzione di proteggere i pellegrini e curare i malati. Nel 1198, un gruppo di cavalieri tedeschi, dopo la prima crociata, rifondò l’ordine accentuandone la forma militare e limitando l’accesso ai nobili tedeschi. L’ordine venne sciolto da Napoleone nel 1809 e poi ripristinato in Austria nel 1834, dove si occupò sempre di attività ospedaliera.
La sede è a Vienna, ma possiede molte altre sedi in Italia, Germania e in Polonia. I teutonici si distinsero per una loro predisposizione al sacrificio, un bisogno di ricercare la morte in combattimento, preso da delle tradizioni pagane che il Cristianesimo non è riuscito ad escludere. Inoltre pensavano che il paradiso fosse unicamente per gli eroi, al quale la gente comune non poteva accedere.
Il mantello era color bianco caratterizzato dalla croce nera latina patente, simile a quella templare.  L’insegna dell’ordine aveva la croce nera col contorno argenteo, oggi simbolo dell’esercito tedesco.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email