Ominide 470 punti

Il monachesimo cenobitico in Europa

Nell'Europa occidentale ci fu un'intensificazione del culto cattolico a partire dal V secolo d.C. con l'evangelizzazione dei Celti d'Irlanda nel 432 ad opera di San Patrizio.
Si sviluppò quindi un monachesimo irlandese,caratterizzato dall'ascetismo estremo,ovvero la violenza inflitta su se stessi per purificarsi dai peccati commessi.
Invece Benedetto da Norcia agì in Lazio:per alcuni anni fu un eremita,e in seguito fondò il Monastero di Montecassino.
Inoltre la Regola fu scritta dallo stesso Benedetto da Norcia che così fondò il monachesimo benedettino.

La Regola fu redatta nel 540 e si sviluppava sui 3 voti che ogni monaco doveva accettare e fare suoi:povertà,castità e carità.
Inoltre limitava l'ascetismo estremo.
La Regola divenne però universale solo con il Papa Gregorio I Magno.
Secondo la Regola,la giornata dei monaci era scandita in ore canoniche ed ore di lavoro nei campi,affinché il monastero non gravasse sui villaggi contadini attorno ad esso.
Al monachesimo benedettino si deve l'evangelizzazione di Angli e Sassoni.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email