Giustiniano


Giustiniano salì al potere nel VI secolo d.C.
Insieme alla moglie Teodora, protettrice dei monofisiti, tentò di recuperare questi ultimi all'ortodossia, facendo loro qualche concessione sul piano dottrinale. I monofisiti insistevano sul fatto che il concilio di Calcedonia del 451 non avesse condannato abbastanza bene il nestorianesimo, quindi si volle riaprire la questione, che non trovò contrario Giustiniano, dato che il nestorianesimo si stava diffondendo in Persia, finendo così per essere un elemento di debolezza per l'impero.
Così nel 553-554, Giustiniano proclamò l'Editto dei tre capitoli, con il quale condannava gli scritti di tre teologi filonestoriani. Questo però non pose fine all'opposizione dei monofisiti e vi fu addirittura una rottura con la chiesa d'occidente. Papa Virgilio rifiutò di ratificare l'Editto di Giustiniano, pertanto venne rapito e liberato solamente quando decise di accettare le volontà dell'imperatore, provocando la rivolta dell'episcopato.
Giustiniano avviò la guerra grco-gotica, ovvero la riconquista dell'Italia, nel 553, il suo obiettivo era però l'intero Occidente e la restaurazione dell'ordine sociale preesistente alle invasioni germaniche. In Africa distrusse il regno dei Vandali grazie al generale Belisario. Molto più lunga e difficile fu la guerra in Italia, al termine della quale proclamò la Prammatica sanzione (554) sotto richiesta del papa Virgilio, con l'obiettivo di restaurare gli antichi rapporti sociali. Poi si volse ai Visigoti in Spagna.
Attivò inoltre un progetto di riorganizzazione del patrimonio giuridico, il Corpus Iuris Civilis, diviso in:
- codex: tutte le leggi a partire da Adriano;
- pandette o digesto: sentenze e commenti dei giuristi del tempo;
- istitutiones: trattazione semplificata del diritto romano per l'insegnamento nelle scuole;
- novellae: le costituzioni emanate da Giustiniano (scritte in greco).
Il corpus è stato scritto in latino, nonostante si parlasse il greco.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email