Ominide 338 punti

La scuola e la nascita delle università

La maggior parte della popolazione era analfabeta in quanto era molto costoso far studiare i propri figli così potevano farlo solo i nobili o i borghesi con grandi disponibilità economiche. Inoltre, con lo sviluppo e l'intensificazione delle attività mercantili ci fu l'esigenza di un livello di istruzione maggior per fare i calcoli e saper leggere.

Le scuole erano private e il maestro doveva stipulare un contratto con un gruppo di famiglie nel quale veniva definito lo stipendio e i doni stagionali in occasione delle festività che doveva ricevere il maestro (es: vino, uova, grano...)

L'insegnamento era basato su due livelli di istruzione:
- 1° livello: studio della grammatica e del latino e imparavano a leggere e scrivere

2° livello: scuola dell'abaco considerata la più importante in ambito mercantile

Dopo aver frequentato entrambi i livelli di istruzione potevano accedere alle università dove gli studenti e i professori si univano insieme formando delle associazioni con proprie regole approvate dall'Imperatore, dal Papa e dal Re.

La lingua utilizzata negli elaborati scritti doveva essere assolutamente il latino che però non era utilizzata per il parlato.
Leggevano e spiegavano i testi di autori greci, latini e testi biblici. Inoltre non potevano avere idee personali e non potevano condividerle e commentarle nelle classi.

Le università più importanti e antiche sono:

1. Università di Bologna: è l'università più antica d'Europa famosa per gli studi di diritto e fu fondata nel 1088.
2. Università di Parigi: fondata nel XI secolo famosa per gli studi di teologia
3.Università di Salerno: fondata tra il XI e il XII secolo famosa per gli studi di medicina. In questa università nacque la "scuola medica salernitana"

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità