Nyxante di Nyxante
Ominide 325 punti

Le corporazioni


Dato il grande numero di artigiani nelle città dovuto alla sensibile crescita demografica del 1200 d.C., questi iniziano a organizzarsi e unirsi in base al settore di produzione: nascono le corporazioni (o arti); c'era, ad esempio, l'arte del muratore, l'arte del fornaio, l'arte del notaio, l'arte del magistrato.
Le corporazioni vengono divise in due classificazioni:

-Arti minori (come le prime due nell'esempio sopra descritto);

-Arti maggiori (quelle del notaio e del magistrato nel caso dell'esempio).

Questa distinzione veniva fatta in base al flusso di denaro mosso dal settore della corporazione.
I funzionari che controllano queste arti sono eletti dai mastri facenti parte della stessa corporazione.
Le funzioni di una corporazione sono varie, ad esempio potevano scegliere se una bottega potesse aprire e dove, permettendo così un equilibrio di concorrenza; le arti controllavano la qualità dei prodotti e assicuravano servizi di mutuo soccorso alle famiglie dei membri delle corporazioni (se un socio moriva o si ammalava raccoglievano fondi da destinare alle vedove o agli orfani).

Un altro esempio di associazione nel Medioevo, oltre a quello delle corporazioni, sono le università, che fino al 1000-1100 erano fondamentalmente delle organizzazioni in cui studenti e docenti si univano: è documentato che a Bologna gli studenti si associassero per raccogliere fondi per pagare gli insegnati; a Parigi erano gli stessi docenti teologici che si associavano per svincolarsi dall'autorità dell'arcivescovo che impediva loro le lezioni.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email