La rinascita del commercio e dell'urbanesimo


Nell'Alto Medioevo, nonostante la prestazione di alcuni commerci di lunga distanza, l'economia ha utilizzato prevalentemente il baratto e la moneta in circolazione è stata scarsissima.
Nel Basso Medioevo, però, la rinascita delle campagne comincia a produrre eccedenze che permettono hai signori non solo di sostenere la crescita democrafica anche di vendere prodotti agricoli nelle piazze delle antiche città.
Rinascono i mercati e i signori essecondano gli scambi coniando monete di rame e di basso valore.
Sebbene spopolate e con gli edifici in rovina, le antiche città sono ancora attive e comunicano ad attirare un numero sempre maggiore di(villini) : questa migrazione, che culmina nell'XI e nel XII secolo, fa rinascere l'urbanesimo.

Corporazioni e costumi di lusso


Nel centri urbani si moltiplicano le botteghe degli artigiani, i quali cominciano a riunirsi in corporazioni chiamte Arti e diversi in Arte minore.
La corporazione più potente è l'Arte della Lana in quanto i tessuti stanno diventando un simbolo del prestigio signorile.
Nasce la moda è inizia la produzione di oggetti di consumo di lusso.

I mercanti


L'aumento dei traffici trasforma i mercati nell'elemento più dinamico dlle società.
uomini d'affari (demoni) e guerrieri, durante i loro viaggi devono affrontare pericoli di ogni genere e per difendersi costituiscono confraternite regolate da norme ferree, tanto che quella tedesca ha addirittura il nome Hanse, che significa( compagnia militare ).

Le Repubbliche marinare


Verso la fine dell'Alto Medioevo e più ancora ne Basso, la ripresa dei commerci segna la fortuna della città portuali italiane, prime tutte fra Amelfi, Pisa,Genova e Venezia.
Amelfi ha cominciato ha costruire navi e a esportare legname e ha fondato empori nei porti più frequenti, poi, perde la sua indipendenza ed entra a far parte del Regno normanno e inizia a declinare nel XII.
Pisa e Genova si sono alleate al tempo delle seconde invasioni per bloccare sul mare gli Arabi e, in seguito, si sono lasciate nel Mediterraneo occidentale accumulando varie ricchezze, ma poi sono diventate rivali , i Pisani vengono sconfitti dai Genovesi.
Venezia ha stabilito traffici regolari con Costantinopoli e le sue navi trasportano merci sia orientali che occidentali.
Nell'XII secolo il suo arsenale è così celebre che persino i mercanti arabi vi si riforniscono.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017