Genius 13146 punti


Basilio II, lo sterminatore dei Bulgari

Basilio II salì sul trono dell’Impero bizantino ancora bambino, dopo la morte precoce del padre, e quando compì diciotto anni poté assumere direttamente il potere, che deteneva per quasi cinquanta anni (976-1025) con grande energia. Egli fu il vero sovrano assoluto bizantino, accentratore e dispotico, e tuttavia dedito alle cure di governo: comandava personalmente l’esercito e si occupava di ogni aspetto dell’amministrazione, al punto che rinunciò alla famiglia per consacrarsi allo Stato.

Il principale avversario dell’imperatore era, in quell’epoca, il grande regno dei Bulgari, i quali, dopo essere penetrati nella regione dei Balani durante il IX secolo, avevano fondato un forte Stato che estendeva i suoi confini sino alle porte di Costantinopoli. La guerra contro i Bulgari, guidati dal valoroso Samuele, durò molti anni e vide episodi di ferocia inaudita.

Lo scontro decisivo si ebbe tra le montagne bulgare nel 1041; così viene raccontato dallo storico bizantino Scilitze: “Samuele, che non era in grado si opporsi in campo aperto e di resistere all’imperatore in una battaglia vera e propria, decise di contrastarne l’avanzata scavando fossati e innalzando steccati.

Quando l’imperatore giunse, provò a passare, ma i nemici uccidevano quelli che provavano a sfondare le difese colpendoli dall’alto; sembrava un’impresa disperata, ma dopo avere fatto il giro di un altissimo monte …il 29 giugno calò all’improvviso alle spalle dei Bulgari con urla e clamori. Questi, colti di sorpresa, si diedero alla fuga. L’imperatore abbattuto il muro rimasto deserto, li inseguì: molti caddero, molti di più furono presi.

A stento lo stesso Samuele riuscì a sfuggire al pericolo… Si racconta che l’imperatore avesse catturato 15 000 bulgari; li fece accecare e, guidati a gruppi di cento da uno a cui era stato tolto un occhio solo, li rimandò da Samuele. Questi, vedendoli arrivare, si sentì mancare e cadde a terra. I presenti cercarono di rianimarlo e a poco a poco lo fecero tornare in sé. Dopo essersi ripreso, chiese di bere acqua fredda, e dopo averla bevuta fu colto da un dolore al cuore e dopo due giorni morì”.
Il territorio bulgaro fu incorporato completamente nello Stato bizantino.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove