Sapiens 8239 punti

Sparta, Atene e le guerre persiane


A partire dal VI secolo a.C. le città di Atene e Sparta cominciarono a imporsi sulle altre.
Sparta fu fondata probabilmente intorno al 900 a.C. La rigidissima organizzazione sociale di questa città si fondava sulla divisione in tre gruppi distinti: gli spartiati , i perieci, gli iloti,che erano schiavi e coltivavano le terre degli spartiati. L’autorità politica e militare spettava solo agli spartiati.
Atene fu la città greca che ebbe il maggior sviluppo, favorita in questo dalla sua posizione geografica.
Fra l’VIII e il VII secolo a.C. essa fu governata da tre magistrati detti arconti eletti ogni anno tra gli aristocratici.
L’esclusione dalla vita politica di artigiani e commercianti creò molti conflitti con l’aristocrazia. Con le leggi scritte dall’arconte Dracone (621 a.C.) ebbe inizio la riforma del sistema politico. Nel 594 a.C Solone abolì la schiavitù per deboli e divise la società ateniese in quattro classi secondo il censo. Fu però con Clistene che si realizzò pienamente la democrazia, dalla quale tuttavia rimasero escluse le donne , i metici (gli stranieri residenti in Atene) e gli schiavi.
All’inizio del V secolo a.C., Sparta e Atene, città così diverse tra loro, si trovarono a dover combattere contro un comune nemico: i Persiani, popolo nomade stanziato nell’attuale Iran.
Essi diedero vita tra ilVI e 11V secolo a.C. a un vasto impero sotto la guida di grandi sovrani quali Ciro il Grande , Cambise e Dario I.
L’occupazione dell’Asia Minore portò la Persia allo scontro con la Grecia, iniziato in seguito alla ribellione di Mileto. L’appoggio fornitole da Atene spinse Dario I a procedere all’invasione della Grecia.
La prima guerra punica , iniziata nel 490 a.C., ebbe il suo momento culminante a Maratona dove gli Ateniesi comandati dal generale Milziade sconfissero i Persiani.
Una nuova spedizione militare contro gli Ateniesi fu decisa e organizzata da Serse, figlio di Dario 1 (480 a.C.). Ebbe così inizio la seconda guerra persiana, che vide Atene e Sparta, tradizionalmente nemiche, a capo di una lega difensiva delle città greche. La sconfitta degli Spartani alle Termopili costrinse gli Ateniesi a rifugiarsi nella vicina isola di Salamina. Nelle battaglie navali di Salamina e di Micale gli Ateniesi ebbero la meglio sulla flotta persiana, mentre l’esercito greco, comandato dal re spartano Pausania, sconfisse quello persiano a Platea.
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove