aly 01 di aly 01
Erectus 217 punti

Sparta e Atene, due mondi paralleli

Sparta e Atene erano due città che avevano molte differenze, ma erano entrambe città - stato appartenenti alla Grecia.
Sparta era la città dedita alla guerra, che pensava solo alla lotta. Proprio per questo venivano presi i bambini di appena 7 anni e venivano educati a combattere fino alla morte.
Atene, invece, era più dedita alla cultura e all'arte. Il governo spartano era oligarchico (di pochi uomini), mentre quello ateniese era democratico (dal greco "demos", potere, e "kratos", di tutti).
Queste due città - stato dovettero unirsi per combattere contro i nemici persiani che volevano conquistare l'intera Grecia, ma non ce la fecero. A questo punto, pensando di essere l'una più forte dell'altra, combatterono per vedere chi aveva ragione. Per ovvi motivi, vinse Sparta, la città guerriera.

Avendo combattuto tra di loro, le due città - stato si indebolirono a vicenda e con loro si indebolì tutta la Grecia.
Vedendo questo, i Cartaginesi ne approfittarono e andarono alla conquista della Grecia.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email