Genius 32557 punti

Roma, caput mundi


Durante la repubblica, Roma conobbe un grande sviluppo economico e politico.
Nel corso del V secolo a.C. combatté contro Voisci ed Equi. Poi si mosse contro la città etrusca di Veio , sconfiggendola.
Nonostante l’assedio subito ad opera dei Galli nel 387 a.C., Roma diventò ben presto la maggiore potenza militare in Italia, sottomettendo i Sanniti, un popolo nomade che abitava ma le zone montuose della Campania e dell’Abruzzo , e le città della Magna Grecia.
I Romani sottoposero i territori conquistati a diversi tipi di trattati, dividendoli in colonie,municipi e alleati. Le colonie erano insediamenti di cittadini ; i municipi erano città conquistate ma che mantenevano un proprio governo, con l’obbligo di dare aiuti militari a Roma; le città alleate dovevano solo aiutarla in caso di guerra.
Con l’espansione di Roma si diffusero in tutta l’Italia il diritto romano, la lingua latina e i costumi dei Romani, che insieme allo sviluppo dell’economia e delle comunicazioni favorirono la diffusione di un’unica civiltà.
Contemporaneamente alle guerre di espansione nella penisola, Roma affrontò numerose lotte interne : ne furono protagonisti i patrizi e i plebei. Questi ultimi, che avevano contribuito ai successi militari di Roma, chiedevano migliori condizioni di vita e la possibilità di partecipare al governo della repubblica. Grazie al ricorso alla secessione, essi riuscirono a ottenere leggi scritte, l’abolizione della schiavitù per debiti e persino di divenire consoli .
Risolti i problemi interni, cominciò per Roma una nuova fase di espansione, durante la quale venne sconfitta in tre distinte guerre la città di Cartagine e fu conquistata la Grecia, che esercitò un fortissimo influsso sui Romani nella cultura artistica e letteraria.
Le lunghe guerre condotte dai Romani contribuirono a creare grandi latifondi e portarono nella città ingenti somme di denaro, che vennero usate per finanziare altre conquiste e per pagare lo sviluppo edilizio di Roma. Nacque una nuova classe sociale, quella dei pubblicani , ricchi fornitori e appaltatori di lavori per lo Stato di origine plebea, in seguito chiamati cavalieri
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email