Ominide 1778 punti

Napoleone attaccò l’Egitto in quanto voleva colpire i possedimenti da cui l'Inghilterra traeva ricchezze e da cui quindi si potenziava.
La campagna d’Egitto di Napoleone ha preoccupato molto gli stati europei che quindi si sono uniti ( creando la seconda coalizione formata da Inghilterra, Russia, Austria, Turchia e Svezia) per fronteggiare il nemico francese. Napoleone prende il potere e diventa imperatore francese con un colpo di stato in quanto sostiene che essendo la patria in pericolo è necessario che lui assuma la guida dello stato.
1799 : diventa primo console
1800 : scende di nuovo in Italia (battaglia di Marengo) e si riprende il controllo della penisola

Napoleone

Stipula un concordato con il papa per ottenere l’appoggio del clero. Egli fonda numerose scuole per formare ed educare i futuri funzionari dello Stato. Napoleone sfrutta la potenza della polizia per stroncare l’opposizione politica.

Emana il codice civile (1804) una raccolta di leggi valide per tutti e per tutto il territorio dello stato, in esso stabilisce l’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge, la libertà personale e religiosa, la difesa della proprietà privata. Il 18 maggio 1804 diventa imperatore. Nel 1805 vi fu nuova coalizione europea contro Napoleone. Poi, fino al 809 ci furono guerre continue.
Napoleone creò una nuova tecnica di attacco: non più lunghi assedi ma attacchi di qualche ora: rafforzare cavalleria, artiglieria e studiare le tattiche adatte per ogni battaglia che si veniva combattuta, imboscate, manovre di accerchiamento e marce velocissime. Napoleone era imbattibile sulla terraferma. Napoleone subì un unica sola sconfitta via mare: a Capo di Trafalgar (1805) : la flotta francese venne quasi annientata dagli inglesi per opera di Orazio Nelson.
Napoleone quindi riuscì a sconfiggere tutti, tranne l'Inghilterra e la Russia, a questo periodo di splendore, ci fu poi un periodo buio che portò poi all'esilio di Napoleone sull'Isola d'Elba.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email