Le foibe

La foiba é quella conca formatasi grazie all'erosione continua dell'acqua essa si depone in una piccola conca per poi continuare a scavarla, questo fenomeno viene agevolato grazie alla conformazione del territorio carsico, se ne contano 1400 in Istria.

Il termine "foibe" è oggi comunemente associato agli eccidi commessi dai partigiani jugoslavi comunisti durante e subito dopo la seconda guerra mondiale. L'utilizzo del termine, secondo alcuni autori, è improprio: solo una minima parte delle vittime, infatti, fu occultata nelle foibe, mentre la maggior parte perse la vita in tutt'altro modo (nelle prigioni o nei campi iugoslavi, o nelle marce di trasferimento).

Ulteriore confusione ingenera il fatto che molte delle cosiddette "foibe" erano in realtà cave o miniere: la famosa "foiba di Basovizza", ad esempio, era in realtà il pozzo abbandonato di una miniera di carbone.

In anni recenti è invalso, saltuariamente, l'uso dei termini "foiba" ed "infoibare" anche per indicare esecuzioni sommarie svoltesi, nell'immediato dopoguerra, al di fuori della Venezia Giulia. Per quanto detto sopra, l'uso del termine in tale contesto, appare scorretto, sia da un punto di vista storico che etimologico.
A foiba più famosa è quella di figovizza, dove tuttora vi è stata costruita una statua che indica i diversi strati di cadaveri gettatici

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email