Ominide 1778 punti

Nel 1933 nasce la vera e propria dittatura nazista che esprime i suoi principi in due articoli che dicono rispettivamente che in Germania esiste un solo partito politico, il Partito nazionalsocialista tedesco dei lavoratori e che chi opera contro il partito nazionalsocialista rischia il carcere fino a tre anni.
Pone fine al Parlamento, ai partiti e ai sindacati che hanno il compito di rappresentare i lavoratori. Vennero istituite diverse milizie: la Gestapo che sarebbe la polizia segreta nazista e le SS che avevano il compito di proteggere il paese. Inoltre, come successe anche in Italia con il tribunale speciale, viene istituita la suprema corte dei traditori che li punisce con pene molto severe.
Nasce così il Terzo Reich. Come successe anche in Italia, venne abolita la libertà di pensiero, bruciando i libri ma anche le opere d'arte che andavano contro ai principi del regime come i quadri di Chagall, degli impressionisti, dei post-impressionisti, in quanto a HItler piaceva una pittura ricca di dettagli, come lui disegnava. Infatti vennero prodotte moltissime opere artistiche che lo raffiguravano come l'unico capo. Venne creata un'organizzazione giovanile che trasmetteva i principi dei nazisti anche ai giovani, magari negli oratori, come oggi c'è il catechismo. Venne molto utilizzata la propaganda.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email