Conte02 di Conte02
Ominide 263 punti

Il documento "i diritti del popolo e dello stato" tratto dalla Dichiarazione d'Indipendenza, scritto da Thomas Jefferson e da un comitato di cinque uomini per separare le tredici colonie inglesi dall'Inghilterra e approvato dal Congresso il 4 luglio 1776, è di tipo pubblico.
Qui, vengono enunciati i tre diritti fondamentali di cui tutti gli uomini sono dotati dal loro Creatore e che e che non possono rinunciare. Essi sono la vita, la libertà e la ricerca della felicità.
Al fine di garantire tali diritti, vengono istituiti dagli uomini i governi, quali poteri derivano da chi è governato e i popoli possono cambiarli se so in contrasto con i fini per cui sono stati creati. Le parole con cui viene proclamata l'indipendenza sono: "Noi, pertanto rappresentanti degli Stati Uniti d'America, riuniti in congresso generale dichiariamo che queste colonie sono, e per diritto devono essere, Stati liberi e indipendenti, che sono sciolte a ogni sudditanza alla corona britannica [...].

Questi Stati, infine, hanno pieno potere di far guerra, concludere pace, contrarre alleanze, stabilire commercio e compiere tutti gli atti e le cose che gli Stati indipendenti possono a buon diritto fare. Alla fine si può capire che i princìpi esposti nella Dichiarazione appartengono al movimento culturale dell'illuminismo.
Appunti correlati

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità