Ominide 442 punti

LA CRISI DEL MONDO ARABO.

La rinascita dell'Occidente dopo il Mille coincise con la crisi della potenza araba, causata dalla rivalità fra i diversi regni islamici.
Gli europei approfittarono subito di questa crisi e molti territori ancora in mano agli Arabi vennero riconquistati.
Particolarmente importante fu la reconquista cristiana della Spagna, che avvenne per tappe, dal 1142. Inizialmente la reconquista del territorio spagnolo partì da piccoli regni.
Poi la reconquista divenne la lotta tra due civiltà che si richiamavano a due diverse religioni: il cristianesimo e l'islamismo. In Sicilia, invece, furono i Normanni ad allontanare gli Arabi.
Ad approfittare della crisi della potenza araba furono anche i Turchi, che conquistarono la Terrasanta.

I Turchi erano una popolazione nomada di stirpe mongolica proveniente dal Turkestan. Intorno al IX secolo si convertirono alla religione musulmana e cominciarono a fare i mercenari per il califfo Baghdad.
Nel corso dell'XI secolo da mercenari al servizio degli Arabi si trasformarono in conquistatori:nel 1071 espugnarono Gerusalemme e si impadronirono della Palestina.
La Palestina,in mano agli Arabi sin dal VII secolo, era per i cristiani la Terrasanta, perché ospitava i luoghi santi, dove era vissuto e morto Gesù. Tuttavia Gerusalemme era una Città santa anche per i musulmani e per gli Ebrei.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email