Creta – Le grandi città


Sull’isola di Creta col passare del tempo, le cittadine si trasformarono in città, i porticcioli divennero grandi porti con arsenali e cantieri. I primi porti dell’isola furono Palecastro, Sace, Psicro, Moclos.
Tre furono i centri maggiori dell’isola, vere e proprie metro¬poli: Pesto a Sud, Malfia a Nord, Cnosso al centro.
Cnosso e Festo non erano sul mare, ma ebbero porti propri, ai quali erano collegate con grandi strade lastricate. Il porto di Cnosso si chiamava Amniso, quelli di Festo erano Komo, Lebena, Kali Limenes.
Centro della vita nelle metropoli cretesi erano i grandi palazzi dove abitavano le famiglie più ricche e potenti, dalle quali usciva il Minosse, ossia il re della città. La parola «Minosse», infatti, non è un nome proprio, ma un nome comune e significa «re», esattamente come per gli Egiziani la parola «Faraone».
I grandi palazzi cretesi erano favolose costruzioni variopinte, poste in cima ad un’altura ed alle quali si accedeva per strade lastricate, fiancheggiate da alberi e muretti con decorazioni.
Il palazzo splendeva a distanza per i suoi ornamenti in smalto e metallo ed era preceduto da freschi porticati retti da colonne multicolori. Si entrava poi in uno sterminato cortile in¬terno, grande come una piazza, sul quale si affacciavano le camere.
Vi erano centinaia di camere spaziose e confortevoli, raccordate da lunghi corridoi. L’ala orientale comprendeva le abitazioni del Minosse, della moglie, della servitù ed i locali per il governo. Nell’ala occidentale c’erano gli uffici amministrativi, la sala dei trono, i saloni per i ricevimenti e le feste, il sacrario ed i magazzini, ove si accumulavano enormi quantità di viveri e og¬getti preziosi.
Nel palazzo figuravano officine di artigianato vario: da ceramista, da orafo, da sellaio, carraio, falegname, sarto, calzolaio.
Le stanze del palazzo erano decorate ed affrescate, con pavimenti bellissimi ed ariose finestre. I servizi igienici erano straordinariamente progrediti: ogni bagno era collegato con condotte di piombo ad un sistema centrale di scarico. Esisteva¬no docce, piscine, ed acqua corrente, calda e fredda.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email