Ominide 500 punti

Colonialismo e imperialismo

Tra l'Ottocento e il novecento,il bisogno economico delle potenze europee di allargare i mercati e la loro ambizione di affermarsi politicamente sulla scena mondiale portarono alla conquista di nuove colonie in Asia e in Africa. Gli europei, spinti dalle sempre più diffuse idee nazionaliste. Dal sentimento patriottico, formano dei veri e propri imperi coloniale, questo periodo é quindi chiamato "era dell ' imperialismo".
l'Africa che all' epoca era ancora per la maggior parte inesplorata, nel 1914 si trovava quasi nella sua totalità in mano alle maggiori potenze europee. i possedimenti coloniali piú estesi erano quelli di Francia e gran Bretagna, anche Italia Belgio e Germania conquistarono dei piccoli territori.
gli otto protagonisti della penetrazione imperialista in Asia furono Gran Bretagna, Francia, Russia, Giappone e Olanda, insieme a usa e Portogallo.

l' India era una colonia inglese, governata attraverso dei viceré.
gli inglesi promossero una formazione della classe dirigente in India ma tennero il paese sotto un ferreo controllo sul piano economico e sociale.
la Francia conquistò invece la penisola indocinese.

Per quanto riguarda il nuovo continente invece, dopo la guerra i secessione, gli Stati Uniti conobbero una grande crescita economica. le straordinarie capacità del paese sul piano industriale e commerciale portarono gli usa ad estendere la propria influenza politica sul resto del continente. Stipulando sopratutto accordi molto vantaggioso con il Messico.
L'Europa nel frattempo si avvia verso la grande guerra.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email