Sapiens Sapiens 13859 punti

Le città murate nel Medioevo

In Italia sono ancora visibili i modelli di città medioevali, mentre nel resto dell’Europa molti centri urbani hanno subito delle trasformazioni. In genere la struttura del Medioevo si mantenuta nei piccoli centri la cui economia è basata sull’artigianato, sull’ agricoltura o sul turismo. Un caso molto conosciuto ci è fornito dalla città francese di Carcassonne, situata nel sud-ovest che conserva, restaurate da Viollet-le-duc nel XIX secolo, una doppia cerchia di mura, con due porte, 52 torri e la fortezza. Questa città ci dimostra chiaramente come nel Medioevo la città fosse uno spazio chiuso con delle mura molto poderose, vigilate da sentinelle e collocata al centro di un vasto paesaggio naturale. In Italia si sono conservate molte città murate e borghi forniti di torri. In Toscana, abbiamo S. Gimignano che conserva quasi tutte le case-torri e le torri Guinigi a Lucca. Quelle di Alba, in Piemonte, invece sono state riabbassate e non sono più quelle originali. Le case-torri servivano da rifugio in caso di ostilità, per riporre i beni o i viveri e anche per esporre il prestigio della famiglia proprietaria in quanto più alta era la torre e più grande era il prestigio. Quando una famiglia veniva sconfitta a seguito di uno dei tanti conflitti all’epoca comunale, la prima iniziativa che veniva presa era la distruzione delle sue torri. Addirittura, in un certo momento, fu stabilito che le case-torri non dovevano superare in altezza la Torre civica. Caratteristiche sono anche le case-torri di Pavia e di Bologna: in quest’ultima città sono da segnalare le due altissime case-tossi: la Garisenda e la torre degli Asinelli. Abbiamo delle città murate in Toscana come Monteriggioni che per la sua cerchia rotonda costituisce uno dei classici borghi italiani. Ne esistono anche nel Veneto: a Este, à Monselice, a Montagnana e a Cittadella, tutti centri in provincia di Padova
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email