Giorgjo di Giorgjo
VIP 1228 punti

Unificazione tedesca

L’Italia (praticamente solo il Piemonte) riesce ad ottenere il Veneto grazie all’aiuto della Prussia (cancelliere=primo ministro Otto Von Bismarck), che ha l’interessa di attaccare l’Austria su due fronti. L’Italia perde la maggior parte delle battaglie ma la Prussia riesce a sconfiggere l’Austria e firma l’armistizio senza neanche avvertire l’Italia, che ottiene comunque il Veneto. In seguito alla pace si vengono a formare la confederazione del nord, dipendente dalla Prussia, e la confederazione del sud, indipendente da quest’ultima. Napoleone III aveva imposto che tale confederazione mantenesse la propria autonomia. Nel 1870 la Francia, alleata del Papa, è abbastanza debole: è per questo che la Prussia ne approfitta per dichiararle guerra e ne esce trionfatrice attraverso la battaglia di Sedan. Napoleone III viene catturato e costretto a firmare l’armistizio a Francoforte, attraverso il quale la Francia cede l’Alsazia e la Lorena. Nella reggia di Versailles si celebra, per vendicarsi della precedente invasione di Napoleone Bonaparte, la fine dell’impero francese e la formazione del nuovo impero tedesco (1871). Si erge il secondo Reich (1° Reich Ottone I, fine 900). Si realizza la piccola Germania, uno stato nazionale tedesco. L’imperatore Guglielmo I elabora una nuova costituzione: all’interno dell’impero l’intera popolazione era simile per cultura e forza militare. L’imperatore inoltre, differentemente da Vittorio Emanuele, tiene in considerazione tutti i piccoli regni uniti creando uno stato federale dove il potere è decentralizzato. E’ presente un sistema bicamerale al vertice delle quali c’è l’imperatore. La camera del reichstag (parlamento) la bundersrat (camera federale), formata dai rappresentanti di ogni staterello. Le elezioni avvengono tramite il suffragio universale maschile (tutti potevano votare ed essere eletti). L’imperatore, il Kaiser, aveva il potere di eleggere il primo ministro, e questo deve dar conto del suo operato unicamente al Kaiser. Il Kaiser è a capo delle forze armate ed in caso di pericolo di stato può sciogliere il parlamento. La Germania, che ha avuto la meglio contro Austria e Francia, si erge a potenza mondiale.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email