Ominide 4103 punti

Come si formò il secondo impero in Francia

Particolarmente notevoli furono gli avvenimenti di Francia, di cui fu protagonista Luigi Napoleone, eletto presidente della Repubblica nel dicembre 1848. Con la spedizione per l’abbattimento della repubblica romana e il ristabilimento sul trono del pontefice, nel 1849 il nuovo presidente si attirò le vive simpatie dei clericali francesi e, contando su di essi e sulle forze militari, il 2 dicembre 1851 procedette ad un colpo di Stato, che lo rese padrone della Francia.
Moltissimi oppositori furono incarcerati o deportati; la borghesia e la popolazione delle campagne, per timore del socialismo, sostennero Luigi Napoleone, che il 2 dicembre 1852, attraverso un plebiscito, fece trasformare la repubblica in Impero e assunse il nome di Napoleone III.
In politica interna, il II impero favorì gli interessi della borghesia, approfittando anche di una favorevole situazione economica generale: l’agricoltura subiva un processo di specializzazione con miglioramenti dei redditi, l’industria progrediva grazie alla sempre maggiore meccanizzazione.

Furono affrontati lavori imponenti nel campo delle comunicazioni, specialmente ferroviarie; fu dato impulso alla marina e all’espansione coloniale; fu trasformata con immense opere edilizi, Parigi, le cui strette vie, anche per ragioni di sicurezza, furono mutate nei grandi boulevards, e analoghi mutamenti subirono le principali città della Francia.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email