Resistenza

Organizzata in tempi e modi differenti in base alle circostanze.

Regioni occidentali: trovare asilo, mettere in salvo tutti coloro che per ragioni politiche e razziali perseguitati.
Organizzare attività di spionaggio, trasmettendo in Inghilterra informazione utile per operazioni militari
Si formarono nuclei clandestini per azioni di sabotaggio.
Secondo momento dopo lo sbarco degli alleati: unità partigiane vera azione di guerriglia.
Fiorisce la stampa clandestina, notizie sull'andamento della guerra, incoraggia la popolazione alla resistenza, avanzare e discutere i programmi politici più il futuro ritorno Lla libertà.
Regioni orientali durezza dell'occupazione e no dell'attività intermedie ma dove possibile: lotta armata con formazione delle unità partigiane, uno dei primi territori dove questa seconda metà del 1941 già presente le due matrici politiche, si scontravano tra loro:

Comunista mirante a superare le divisioni etniche del paese guidate da Tito
Nazionalista per causa monarchica guidata dal serbo Mihaijlovic (+1946)
Dopo che gli inglesi diedero l'appoggio a Tito più permanente intenzionato a combattere Mihaijlovic facilmente sottomesso.

Le rappresaglie naziste, contro ogni tipo di resistenza
Giugno 1942 dopo l'uccisione di uno dei più feroci capi della Gestapo Heyonich il villaggio ceco di Liodice venne distrutti, popolazione marchigiana massacrata, le donne vennero mandate nei campi di concentramento, i bambini dispersi senza nome.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email