Genius 5605 punti

I processi ai nazisti

In Germania e in Giappone vennero organizzati i processi contro i principali responsabili militari e politici. In Germania si tenne il processo di Norimberga che durò dal 1946 al 1947. L’idea che animò il processo di Norimberga era Guerra mondiale. A Norimberga vennero messi a processo ventiquattro nazisti che erano gerarchi, alti funzionari e generali. Le accuse contro i ventiquattro imputati erano di tre tipi: crimini contro l’umanità, crimini di guerra e crimini contro la pace. "Crimini contro l’umanità" era un concetto nuovo introdotto a Norimberga e rendeva l’idea di come i nazisti si fossero macchiati di crimini talmente gravi da essere considerati contro l’umanità intera. Quella di crimini di guerra era l’accusa più comune e quella meno valida, perché tutti li avevano commessi. Comprendeva per esempio l’atto di sparare sui soccorsi. Anche i crimini contro la pace erano considerati molto gravi. Il crimine più grave però fu quello commesso contro gli Ebrei, che vennero sterminati in modo disumano (tramite esperimenti medici sui prigionieri, tramite le torture).

Il processo di Norimberga fu importante, perché vennero chiamati in causa centinaia di testimoni e vennero mostrati una serie di documenti che attestavano gli abominevoli crimini di cui si erano macchiati i nazisti. Arrivarono dieci condanne a morte e un undicesimo condannato, Göring, si suicidò in prigione. Gli altri subirono invece alcuni decenni in carcere. Hess venne condannato all’ergastolo e non a morte, perché era stato giudicato infermo di mente. Molti scienziati o esponenti delle SS entrarono a servizio dei vincitori, come von Braun, che aveva creato le armi segrete di Hitler e divenne in seguito il direttore della NASA. Molti nazisti riuscirono a salvarsi, rifugiandosi in vari Paesi mondiali, soprattutto in America Latina.
Nel 1948 si tenne anche il processo di Tokyo, nel quale però vennero giustiziati meno di una decina di generali. Il Giappone venne governato per diversi anni con pieni poteri da Douglas MacArthur che era il generale americano più famoso nel Pacifico assieme a Nimitz. Il più famoso generale sovietico era invece Georgy Zhukov.
Nel 1949 venne fatto esplodere il primo ordigno atomico sovietico e negli Stati Uniti scoppiò il panico. Vennero accusati i due coniugi Rosenberg, che lavoravano a Los Alamos, di aver passato informazioni ai sovietici su come realizzare bombe atomiche. In seguito si scoprì che i sovietici avevano quasi già trovato il modo di produrle e che le informazioni ricevute non fecero altro che accelerare questo processo; si scoprì poi che solo il marito era coinvolto in questo atto di tradimento. I due coniugi vennero subito condannati a morte.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove