La battaglia di Stalingrado e la svolta nella guerra


Offensiva americana nel Pacifico:
Seconda metà del 1942: di fecero sentire il peso dell'America e la potenza industriale

Battaglie navali: mar dei Caraibi, isole Midway, isole Salomone, colmate le perdite di Pearl Harbor e di potersi confrontare con il Giappone.

Febbraio 1943 conquista Guadacanal iniziativa passava agli americani verso generale offensiva

Il fronte russo: qui operazioni più significative
Estate 1942 tedeschi successi però perché si erano assicurati il necessario conquistare Leningrado.

Battaglia di Leningrado
Posta sul fiume volga e a breve distanza dal come, occupava posizione chiave lungo la linea del fronte che separava i tedeschi dai russi.
- se Stalingrado era in mano ai russi per i tedeschi mantenere quelle posizioni che consentivano l'accesso al Caucaso non sarebbe stato possibile.

Settembre, truppe tedesche a stalingrado ma contrattacco russo con artiglieria in parte città dalle quali riuscirono ad organizzaste una sempre più accanita resistenza.

Resistenza russa fine 1942
Si combatte h a delle più sanguinose è più importanti battaglie dj tuta la seconda guerra mondiale.
Fine novembre: con arrivo inversi resistenza russa sempre poi vittoriosa, i tedeschi stretti in cerchio.
- proposta del comandante tedesco Friederich Von Paulus (+1957) fu di rompere l'accerchiamento cosa possibile per metter in salvo le truppe: no Hitler.

31 gennaio 1943, resa dei tedeschi
Uomini privi di rifornimento
Von Paulus dichiarava la resa, russi avevano vinto.

Ritirata dal Don
Drammatica e disordinate truppe tedesche, italiane e rumene involtate di carri armati russi

Le posizioni dal fronte tornarono ad essere quelle di un anno prima.
La prima grande sconfitta dell'esercito tedesco adesso iniziativa passava nelle mani dei russi, sorti della guerra rovesciata.

Una svolta decisiva: Stalingrado
Fine 1942 e primi 1943 non solo a Stalingrado ma altrove le truppe dell'asse, ci furono rovesci decisivi.

Offensiva degli alleati in Africa settentrionale:
Erano giunte fino ad El Alamein, poi attaccano truppe inglesi, vincono, lungo ritirata nel deserto (distanza basi: difficili rifornimenti) al comando il generale Montgomery con molti mezzi corazzati.
Peso dell'America anche nell'Atlantico:
Ultimi mesi 1942: migliorati i mezzi di difesa contro i sommergibili tedeschi
Intensificazione convogli (navi da trasporto accompagnate da scorta)

8 settembre 1942
Contingente di truppe inglesi e americane, con generale americano Eisenhower (+1969)

Attraverso Gibilterra sbarcavano in più punti sulla costa mediterranea del Marocco francese e Algeria (territori del governo di Vichy)
-forse asse occupano Tunisia
-occupazione del resto della Francia
-situazione Africa settentrionale ormai disperata

Maggio 1943, vittoria alleata in Africa settentrionale
Strette tra l'VIII armata Montgomery che da est e da sud esercito Eisenhower da ovest, truppe tedesche resistenza finita, a questa data tutte la costa dell'Africa settentrionale era nelle mani degli alleati da qui all'attacco delle coste italiane.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email