La Francia Repubblicana

Anni 1870: caratterizzati dal pericolo dei Repubblicani. Thiers contro la Prima Internazionale. Influenza del governo tedesco sulla giovane Repubblica francese. Bismark appoggiava una Repubblica moderata in modo che non si formasse un'alleanza anti - tedesca con gli Asburgo.

1877: i Repubblicani arrivarono a controllare il governo. La cosa fu gradita da Bismark. Presidenza di 7 anni.
Presidente della Repubblica: Mac Mahon, realista contro i Repubblicani. Governo: Simon, liberalismo.
- Alleanza dei capitalisti provinciali con contadini e piccoli borghesi per sostenere la Repubblica, la questione ferroviaria come punto fondamentale del programma Repubblicano (attivo voti). Decisione di costruire 16.000 km di ferrovia per favorire i piccoli produttori ed entrare nel mercato. Sovvenzioni da parte delle aziende metallurgiche e meccaniche.
- Scuola: venne abolita la legge Falloux.

-1881: scuola elementare obbligatoria gratuita e laica, scuole per preparare le maestre. Abolizioni delle punizioni corporali ed emissione di premi collettivi. I prefetti di Destra cercarono di soffocare questo movimento vennero proposti anche corsi per adulti (L.E.)
- Moralismo piccolo - borghese: risparmio, sobrietà, puntualità, industriosità, ordine, proprietà.
- La Francia doveva essere unita moralmente e intellettualmente. Riforma scolastica intesa e indebolire il Clero e ad accontentavi operai e contadini.
- Altre misure anticlericali: legalizzato il divorzio, tolti i sussidi ai circoli cattolici, controllo sulle processioni.
- I consigli municipali ottennero il diritto di eleggere il sindaco; fu esclusa Parigi, governata da prefetti nominati dal governo.
- Sistema elettorale: collegi elettorali uninominali (i crudi vincenti al primo ballottaggio venivano di nuovo votati nella seconda tornata).
- Anni 1890: Apogeo della Repubblica conservatrice. Sconfitta di Boufruger (terzonevio); molti cattolici e realisti si convinsero che era difficile rovesciare il regime.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email