Ominide 548 punti

Giuseppe Mazzini


Secondo Mazzini era giusto lottare per la libertà della patria. Fuggito in Francia, ha dato vita alla “Giovine Italia”, cioè un’associazione politica che voleva riunire gli stati Italiani in una sola Repubblica e liberare l’Italia dagli invasori stranieri. Mazzini era religioso, convinto che Dio avesse assegnato all’Italia un ruolo primario, visto che era in condizioni difficili, era uno stato da prendere come esempio. Carlo Pisacane era favorevole all’idea di Mazzini, anche se prima di agire era necessario migliorare le condizioni materiali di vita delle masse popolari. Invece Carlo Cattaneo non sosteneva Mazzini ma l’idea federalista (voleva uno stato repubblicano il più possibile simile a quello statunitense).
La libertà e l'indipendenza di una nazione si raggiungono non per mezzo delle sette , ma attraverso il sacrificio e l'opera concorde di tutto il popolo.
Liberismo:
Libertà economia, cioè libertà del mercato, concorrenza tra industrie. Un liberale è ad esempio Adam Smith che pensava che gli uomini pur di guadagnare vendevano a tutti i loro prodotti (questo metodo di commercio veniva denominato “mano invisibile”).
Liberalismo:
Il potere del sovrano doveva essere limitato, cioè non creare un Tiranno della società. E’ un atteggiamento etico-politico che si crea in contrapposizione all’Assolutismo.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email