Ominide 4479 punti

La marcia su Roma: Mussolini e la nascita del fascismo

L’opinione pubblica è quindi favorevole al fascismo e contro Giolitti che preservava una politica non-interventista. Il fascismo invece fa credere di essere quel movimento che può riportare ordine nel paese, necessario per far ripartire l’economia. Portano avanti quindi quello che è l’attivismo, che non è solo un programma astratto, ma messo in pratica.
Nel 1921 si va alle urne, si vota per le elezioni politiche. Qui le votazioni fecero in modo che i fascisti arrivassero al potere con circa 35 saggi alla camera, e questo fatto portò Giolitti e Croce a riflettere sul fatto che la situazione politica si poteva aggravare, perché una loro presa di posizione avrebbe potuto ostacolare il dialogo parlamentare. Questo gruppo praticamente non avrebbe consentito nulla, opponendosi sempre. Nel 1921 assistiamo quindi alle dimissioni del governo Giolitti. Nel 1922 Mussolini, non contento delle elezioni che lo avevano fatto vedere solo come un partito, organizza a Napoli, con migliaia di camicie nere; la marcia su Roma. Camicie nere perché portavano una divisa nera, pantaloni tra il nero e grigio scuro, stivali neri e armati di manganelli. Quindi Mussolini con un esercito di qualche migliaia di persone marcia su Roma, sta quindi per fare un colpo di stato che perciò non avverrà. Il presidente del consiglio di Roma, Facta, sapendo che Mussolini stava per realizzare un colpo di stato, chiede al re Emanuele III, di far intervenire l’esercito per bloccarlo, ma il re si rifiutò, così loro arrivarono a Roma senza trovare resistenza e praticamente, arrivati a Roma, il Re accoglie Mussolini a braccia aperte e lo incarica di formare il nuovo governo. Data la paura che la monarchia potesse essere debellata, il re si fa portavoce di una volontà generale di ordine in Italia per far ripartire l’economia, e quindi Mussolini arriva al governo divenendo premier e organizzando un nuovo governo con un ampio gruppo del movimento fascista, liberare e popolare.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email