Ominide 15540 punti

La Macedonia : il paese, gli abitanti, le vicende

Mentre le città greche si esautivano combattendo l’una contro l’altra, a Nord della Tessaglia si formava il potente regno di Macedonia. La Macedonia era un vasto paese, ricco di foreste, solcato da fiumi, circondato dai monti, abitato da un popolo ariano affine a quello greco per razza e per lingua, ma di civiltà inferiore, tanto che i Greci lo consideravano barbaro. I Macedono erano agricoltori, allevatori di bestiame e rudi guerrieri. La Macedonia era governata da una monarchia ereditaria; al tempo della decadenza greca ne era re Filippo II che, da giovane, era vissuto a Tebe come ostaggio e conosceva bene la Grecia. Tornato in patria egli riformò l’esercito sull’esempio di quello tebano ed organizzò la falange, formazione militare composta da 1600 guerrieri, divisi in 16 file serrate; erano armati di lancia, e ogni fila aveva lancie più lunghe della precedente, che raggiungevano il davanti; si costituiva così una parete avanzante di punte acuminate, contro la quale si infrangevano gli attacchi nemici. Agili cavalieri proteggevano i fianchi della falange. Dopo aver creato un simile formidabile strumento di guerra, Filippo intervenne con successo nelle continue contese fra le città greche. Un grande oratore ateniese, Demostene, con infiammanti orazioni, dette “Filippiche” perché pronunciate contro il re macedone, convinse Atene, Tebe ed altre città ancora libere a combattere per la libertà. Ma nel 338 a. C. a Cheronea, gli alleati furono battuti e tutte le città greche vennero unite in una confederazione sotto l’egemonia della Macedonia. Nella battaglia si era distinto per audacia e valore il diciottenne principe ereditario di Macedonia: Alessandro. Per la incapacità delle città-stato a superare le gelosie e le discordie, l’unione della Grecia era venuta per mano di uno straniero e a prezzo della libertà. Filippo si preparava alla guerra contro i Persiani quando, nel 336, fu ucciso. Gli succedette il figlio Alessandro non ancora ventenne.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email