Eliminato 1414 punti

Imperialismo


L'imperialismo è una strategia messa in atto dai singoli stati nazionali, principalmente europei, per estendere il proprio controllo politico ed economico sui territori esteri. Le nuove potenze aprirono una fase di estese conquiste territoriali che portò alla nascita di veri e propri “imperi coloniali” finalizzati allo sfruttamento delle risorse dei continenti colonizzati, e che proprio per queste caratteristiche fu chiamata “imperialismo”.

Ogni Stato esercitava a pieno titolo la propria sovranità nella colonia, portando avanti due obbiettivi fondamentali:
-il pieno ed indisturbato sfruttamento delle materie prime e della forza lavoro a costi ridottissimi
-la vendita dei prodotti delle proprie industrie in un ampio mercato protetto dall'influsso della concorrenza di altri paesi.
Le cause sono da attribuirsi, a seconda degli studiosi, all'evoluzione del capitalismo e alla volontà di potenza degli stati. Secondo i socialisti e comunisti come Lenin l'imperialismo attesta il raggiungimento dei limiti del capitalismo, secondo altri storici come Hobson la ragione economica è la debolezza interna dei mercati occidentali; invece storici come Schumpeter e Fieldhouse sostengono che la ragione sia politica e provenga dalla sete di potere e di dominio degli stati occidentali.
Gli aspetti fondamentali furono due: il Congresso di Berlino nel 1878 e la Conferenza di Berlino nel 1884,1885, entrambi voluti d Bismarck, nel primo caso le potenze si spartirono i Balcani e nel secondo il continente africano. I principi seguiti per le trattative possono considerarsi l'evoluzione dei principi del Congresso di Vienna e sono la relazione tra equilibrio europeo e colonialismo, la politica dei compensi (se l'Inghilterra si espande, gli altri stati devono ottenere qualcosa in cambio), e il principio dell'effettiva occupazione (per cui uno stato è colonizzato solo se l'esercito lo occupa).
Le conseguenze dell'imperialismo sono di tipo economico, politico e culturale: l'esplorazione e conquista di gran parte del globo da parte delle potenze occidentali, l'egemonia culturale occidentale, lo sfruttamento delel risorse umane e materiali delle colonie, e infine lo scontro di civiltà e sviluppo bellico: si verificò la nascita dei primi campi di concentramento, in cui sono sfruttati i prigionieri per farli lavorare.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email