Ominide 11 punti

Il Primo Reich fu fondato nel 925 da Ottone I che fu incoronato da papa Giovanni7 e divenne il primo imperatore del Sacro Romano Impero germanico. La reale fine dell'Impero avviene dopo la guerra dei 30 anni con la pace di Vestfalia del1648, l'Impero divenne una semplice aggregazione di stati indipendenti. La Germania divisa in più di 300 stati.
Nel corso del secolo la politica francese tende ad avere un atteggiamento aggressivo verso l'impero. Il 2 dicembre 1804 il Primo Console di Francia e presidente della repubblica italiana Napoleone Bonaparte, fu incoronato imperatore dei Francesi. Subito venne riconosciuto dall'imperatore del SRI. L'anno seguente Napoleone si fece incoronare re d'Italia, e ciò provocò attriti con il SRI e cosi scoppiano le guerre.
E nel 1806 Francesco2 scioglieva il Sacro Romano Impero facendo la confederazione del Reno, e diventa Francesco1 re d'Austria.
Nel 1815 c'è il Congresso di Vienna dove si riuniscono i vari stai per ridisegnare la mappa dell'Europa, e non venne più chiamato SRI ma Confederazione Germanica. Essa era formata da 39 stati due dei quali erano Austria e Prussia.

Nel 1830 ci sono dei motti rivoluzionari e si ha l'assemblea di Francoforte dove si decide se si vuole avere la Grande Germania con annesso l'Austria o la piccola G quindi senza.
Scende al trono Gugliermo1 nel 1858 e come cancelliere sale Bismark, il re voleva una Germania unita e accontentare i liberali dando uno stato parlamentare. L'Austria non si interessava alla questione tedesca.
E quindi si proclama la confederazione tedesca del nord. Bismark cerca di espandere la Germania, ma due potenze si oppongono alla cosa la Francia e L'Austria. Per fare quindi l'unificazione tedesca la Prussia dovette affrontare l'Austria facendo anche un'alleanza con l'Italia cosi da attaccare l'Austria su due fronti, cosi Bismark vince il 1866 a Sadowa.
Nel 1866 fu stipulato il trattato di pace tra Austria e Prussia e la Germania si divideva in zona del nord controllata dalla Prussia e zona del sud libera anche x volontà di Napoleone terzo. Ora era la Prussia a dominare le zone, e quindi Napoleone nel 1870 dichiara guerra contro essa, e fallì. Cosi Napoleone fu imprigionato e cosi Parigi insorse proclamando la Repubblica.
Nel 1871 Gugliermo1 fu incoronato imperatore tedesco e nasce cosi il II Reich.
Il Secondo Reich corrisponde al nuovo stato unitario germanico dopo la vittoria sulla Francia.
Il nuovo impero era formato da 25 stati con uno stato costituzionale e non parlamentare come volevano i liberali. Formato da due camere (Reichstag = parlamento imperiale) e ( Bundesrat= Consiglio federale).
Bismark (antisocialista) voleva seguire una centralizzazione del governo a favore della Prussia quindi entra in competizione con il partito socialdemocratico. Nonostante varie strategie è costretto a dimettersi nel 1890 in parte x il fallimento della politica ma anche juke sale al trono Gugliermo2 nel 1888 e quindi entra in competizione con lui.
Il secondo Reich fu fino al 1914 un blocco agrario industriale. Forma di democrazia era il partito Socialdemocratico.
Nel 1914 uno studente serbo uccide l'erede al trono d'Austria, la Germania si schiera con l'Austria e Italia(triplice alleanza) contro la Serbia ed in suo aiuto va la Russia che voleva tutti i territori della Serbia sotto il suo controllo, quindi vediamo in azione la (triplice intesa) Inghilterra, Russia, e Francia.
Dopo la sconfitta della Germania nella prima guerra mondiale e il crollo della monarchia, nella città di Weimar si riunì il 6 febbraio 1919 l'Assemblea costituente. Fu proclamata la repubblica e il 31 luglio fu promulgata una Costituzione democratica.
Il partito socialdemocratico non era più in grado di gestire la situazione, nonostante l'aiuto dell'America che servì a poco perché con il giovedì nero crolla la Borsa di Wall Street e quindi anche la Germania ne risente.
Il partito socialdemocratico non fu più considerato e invece quello della destra di Adolf Hitler si. Egli proponeva un partito nazionalsocialista e nel 1933 fù nominato cancelliere.
Il Terzo Reich dà il nome al regime fondato da Adolf Hitler (1933-1945). Organizzò una vera dittatura nazista, stabilì il monopolio politico del partito nazionalsocialista. Lui voleva espandere verso la Polonia e Russia. Voleva preservare la razza ariana quindi inizia lo sterminio degli ebrei, i cittadini erano controllati dalle Squadre d'assalto e Polizia segreta.
1 settembre 1939 invade la Polonia. Polonia si arrende, Francia e Inghilterra attaccano la Germania e quindi inizia la 2 Guerra Mondiale.
Conquistata la Polonia, Hitler occupò la Danimarca e la Norvegia, dopo aver rafforzato la sua posizione sul mare del nord si rivolse contro la Francia.
Occupò il Belgio e l’Olanda, in breve i tedeschi furono a Parigi.
Di fronte a questi successi di Hitler, Mussolini entrò in guerra a fianco della Germania (1940).
A questo punto Hitler meditò l’invasione contro l’Inghilterra.
Con il Patto Tripartito, stipulato fra Germania, Italia e Giappone, si spartiscono i compiti di occupazione:
l’Italia doveva conquistare il bacino del mediterraneo;
la Germania doveva occupare l'Europa continentale,
il Giappone doveva occuparsi invece dell’India.
Hitler non riesce ad invadere l’Inghilterra,.
22 giugno 1941
Hitler attacca la Russia con la strategia della guerra lampo, firmando la sua condanna.
I sovietici perdono Paesi Baltici, parte dell'Ucraina e Bielorussia.
Il conflitto diventa mondiale e il Giappone attacca e distrugge la flotta degli Stati uniti, e cosi USA dichiarano guerra al Giappone. Hitler costretto ad arrendersi.
Dopo lo sgancio delle 2 Bombe il Giappone è costretto a chiedere la resa incondizionata con la vincita quindi degli alleati (Stati uniti Unione Sovietica e Gran Bretagna).
La Germania era una singola entità economica con alcuni dipartimenti amministrativi centrali. Questo piano si ruppe nel1948, con l'inizio della Guerra Fredda. I sovietici non concordarono con la riforma e si ritirarono, Stalin inizio al Blocco di Berlino nel giugno 1948, la guerra fredda servi come separazione della città.
Da una parte abbiamo La Repubblica Federale cioè parte occidentale con capitale Bom posseduta da USA, dove vediamo le elezioni per il (Bunderstag) Parlamento, con la vittoria dell'unione cristiano-democratica con Konrad Adenauer come cancelliere ed Theodor Heuss come presidente della Repubblica. Nel 1955 entra a far parte della NATO. Ma è grazie alla salita di Gustav Heinemann che sale alla repubblica che si forma il governo socialdemocratico con l'appoggio dei liberali.

Dall'altra parte abbiamo invece La Repubblica Democratica cioè parte orientale con capitale Berlino posseduta dagli URSS, presidente fu Wilhelm Piek al governo invece Otto Grotewolh, tutto era sottoposto alla direzione di Mosca. Dopo la morte di Stalin, Berlino fu il centro di una rivolta tra cittadini e operai. Per arrestare spostamenti di manodopera verso la Repubblica Federale il 1961 fu costruito il muro di Berlino. Nel 1989 Il nuovo presidente dell'URSS, Gorbachev fece visita a Bom avvallò la proposta della riunificazione della Germania. Ed il 9 novembre del 1989 venne abbattuto il muro.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email