Ominide 1586 punti

La Francia dell’Ottocento: nuovi partiti politici, romanticismo e idea di nazione


Dopo la restaurazione tornò sul trono Luigi XVII e pertanto ci fu una rivalsa di sentimenti reazionari: il governo reazionario attuò la riforma censitaria e pertanto a votare fu solo il 10% della popolazione, formato da nobili.
Nacque così un nuovo “partito”, quello dei Liberali Cattolici, che si scontrò con il Papa perché per essere liberali dovevano portare avanti una distinzione tra stato e Chiesa ma a livello di idee riformiste volevano, in ambito morale, portare avanti ideologie cristiane: questo però non soddisfece il Papa così come tutti coloro che si erano sentiti usurpati dal sistema napoleonico e volevano tornare ai loro privilegi.
Infatti dopo la Rivoluzione in alcuni paesi tornò l’Ancient Regime, più ferreo di prima.
Papa Gregorio XVI fece addirittura una bolla papale contro i liberali cattolici intitolata MIRARI VOS; un’altra bolla fu fatta per esprimere il dissenso rispetto alla libertà di opinione e di stampa.
A livello culturale l’800 è il secolo del Romanticismo, di matrice tedesca (Sturm und Drang) e inglese, che inizia a circolare anche in Italia attraverso lettere e opere. I suoi ideali sono importanti perché si contrappongono all’Illuminismo, che aveva traghettato la Rivoluzione, e perché le istanze romantiche si fondono alla perfezione con il nazionalismo che stava iniziando a presentarsi all’interno degli stati con l’idea di NAZIONE: uno stato, soggetto geopolitico, diventa una nazione solo quando il suo popolo è comune a livello ideologico, culturale e linguistico; è dunque un concetto molto più ampio.
Inghilterra e Francia furono le prime a sviluppare queste idee, in quanto in seguito alla Guerra dei Cent’Anni i loro confini furono cristallizzati e la loro contrapposizione creò un forte spirito nazionalistico. Italia e Germania furono invece le ultime.
La Spagna creò una nazione ancor prima di loro, infatti tolse i territori ai mori e formò vari stati regionali per poi, con l’unione dei regni di Castiglia e Aragona con il matrimonio tra Isabella e Ferdinando, creò la nazione Spagna.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email