Età giolittiana (1901-1914)

Economia e società

Nonostante le vicende politiche ci fu comunque la crescita economica, fino al 1907, si forma una base industriale, e l'agricoltura perde la posizione di preminenza.
Segni della rivoluzione:
- aumento del reddito nazionale
- aumento del reddito pro-capite
- maggiore partecipazione delle industrie alla formazione del prodotto lordo privato
- incremento del risparmio
- crescita della città

Lo sviluppo squilibrato: non ci fu infatti una distribuzione uniforme su tutto il territorio nazionale, solo in alcune aree. Questo dualismo persiste ancora.

Il dibattito sul protezionismo:
1887 tariffa doganale della sinistra determinò lo sviluppo economico.
Il piano industriale (protezione doganale) favoriva il settore siderurgico (commessa statale) e tessile
Il piano agricolo: la forte produzione doganale a favore di tutti i produttori di cereali.

La tariffa doganale era oggetto di una critica serrate da parte dei liberisti, favorevoli alla politica del libero scambio.

Discussione sul contenuto specifico all'intervento del governo:
1) quote altissime al settore siderurgico che per le circostanze ambientali e le carenze strutturali non era all'altezza della concorrenza.
No al mercato internazionale.
Frequenti elargizioni in denaro pubblico.
Consumatori italiani pagavano i prodotti di più rispetto al quelli della concorrenza.
Non diminuire la dipendenza italiana per l'acciaio perché era forte importatrice di carbone.
2) dazio sul grano:
-Agricoltura meridionale in letargo.
-No miglioramento dei metodi di produzione.
-No trasformazione dei rapporti sociali arcaici che dipendevano da quei metodi.
-La tariffa doganale toglieva incentivi alle costose e migliorie perché garantiva margine di profitto alle pratiche tradizionali.
-Penalizzava gli scambi con l'estero di prodotti agricoli pregiati.

- il Nord non si era arricchito sottraendo risorse al sud, ma nelle regioni del nord alla base dello sviluppo era costituito dalla più avanzata condizione dell'agricoltura: rigoglio delle attività economiche e civile: sviluppo industriale.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email