Le condizioni di vita dei lavoratori

Prima che la rivoluzione industriale si diffondesse, le condizioni di vita dei lavoratori non erano facili. Essi erano in genere contadini e il lavoro della terra era molto duro, a volte drammatico, soprattutto quando le carestie rendevano vana la loro fatica. Tuttavia il ritmo del lavoro era scandito dal ciclo diurno del sole e dal succedersi delle stagioni. L’alba segnava l’inizio della giornata lavorativa e il tramonto il suo termine; il lavoro era sempre diverso, a seconda dei periodi dell’anno. Tutto ciò mutò radicalmente con l’industrializzazione. La vita dei proletari, come venivano chiamati gli operai, era difficile e squallida. La loro esistenza non era facile. L’orario lavorativo, anche per le donne e i bambini, era di 15 ore giornaliere: 15 ore da trascorrere tra i rumori assordanti delle macchine, negli ambienti malsani delle fabbriche di cotone, mantenuti umidi perché i fili non si rompessero. Ancora peggiori erano le condizioni nelle miniere di carbone dove i minatori lavoravano in cunicoli strettissimi e bui nel costante pericolo di crolli. I giorni festivi erano trascorsi perlopiù a letto, nel tentativo di smaltire la stanchezza, se non la febbre. La sera prima della domenica, l’unico svago dei proletari era trascorrere il tempo nelle osterie ad ubriacarsi. Interminabili file di casette schiacciate tra loro erano destinate alla massa dei proletari. L’alta concentrazione di case e di altri tipi di strutture rendeva l’ambiente particolarmente buio, umido e malsano. Solo alcuni però vivevano in alloggi, altri vivevano in cantine. Lo storico francese Faucher scriveva che più di ventimila persone vivevano in cantine, che ospitavano dalle tre alle cinque persone. Le cantine non avevano nessuna comunicazione con l’interno delle case: si aprivano sulle strade e vi si accedeva per mezzo di una scala che serviva sia da porta sia da finestra. La luce del giorno arrivava un’ora dopo che per gli altri e la notte un’ora prima.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Trincee - Condizioni di vita