Ominide 317 punti

La battaglia di Crimea

La battaglia di Crimea fu combattuta tra l'impero russo e un'alleanza tra impero ottomano, Francia, Gran Bretagna e Regno di Sardegna. Fu combattuta tra il 1853 e il 1856. La Russia attaccò dei territori ottomani, la Francia e la Gran Bretagna preoccupati dell'espansione russa verso il mediterraneo appoggiarono i turchi contro i russi.
Il regno di Sardegna mandò alcuni reparti a combattere temendo troppo l'alleanza tra Francia e Austria e dichiarò guerra alla Russia. La battaglia principale e risolutiva fu l'assedio di Sebastopoli, che era la principale base navale russa. Con l'abbandono della città da parte dei russi dopo numerosi tentativi di rompere l'accerchiamento, la guerra terminò con la sconfitta dei russi.
Fu una guerra che può essere considerata come un anticipo della prima guerra mondiale per l'uso molto sviluppato delle trincee, dei bombardamenti e della stampa. Fu la prima guerra seguita direttamente da invitati dei principali giornali europei, quindi in tutta Europa ci fu interesse per questa guerra. Per quanto riguarda il regno sabaudo con la partecipazione a questa guerra potè partecipare al tavolo di pace a Parigi e avvicinarsi politicamente alla Francia che fu di molto aiuto per le successive guerre d'indipendenza italiane.

Questo fu dovuto molto al genio politico di Cavour.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email