blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Benozzo Gozzoli - Viaggio dei Magi scaricato 6 volte

Il Viaggio dei Magi

Nel Viaggio dei Magi, affrescato da Benozzo Gozzoli nel 1459 sulle pareti della cappella di Palazzo Medici-Riccardi, l'evento sacro è ancora interpretato come un racconto mondano che si dipana e si perde in mille dettagli. La parete orientale della cappella, su cui è rappresentata la partenza del corteo col giovane re Baldassarre in primo piano, è forse la più emblematica: da uno sfondo paesaggistico in cui si alternano verdi brani naturalistici eredi della miniatura gotica e rocce spigolose e irreali, emergono e scompaiono nuovamente i personaggi del corteo, che si fanno via via più definiti fino a diventare riconoscibili ritratti della famiglia Medici e della sua corte. Pur scorciando senza errori le figure in primo piano (come le due coppie di cavalli alle estremità del corteo del re Baldassarre), Gozzoli non riesce a ottenere una corretta resa spaziale dello sfondo, che pare ancora appiattito come quelli della pittura tardogotica. L'occhio è però rapito dal nitido realismo dei singoli dettagli, come le piante, gli animali, i broccati delle veti, i finimenti dei cavalli, e dalla profusione di oro e lapislazzuli: è,nelle intenzioni del pittore e dei suoi committenti, il manifesto del prestigio e del potere ormai saldo dei Medici su Firenze.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove